ATLETICA – Viva ibla e l’atletica.

Il podista sciclitano Angelo Portelli trionfa nella 12^ Edizione del ViviIbla.

VITTORIA – Per la festa di Maria SS. Addolorata a Ragusa Ibla, è oramai tradizione da diversi anni l’apertura del programma ricreativo  con la disputa della 12^ Edizione del ViviIbla, gara podistica tra le basole di Piazza della Repubblica, Corso Don Minzoni e il quartiere San Paolo.

Una quarantina i partecipanti totali, con l’iniziativa che rientrava come 15^ prova del Gran Prix della Solidarietà Pro Centro Risvegli Ibleo, col presidente della omonima onlus Carmelo Tumino che ha presenziato alla premiazione assieme al presidente del Consiglio Comunale di Ragusa La Rosa, il parroco padre Scrofani e il presidente del CdQ di Ibla Giovanni Brugaletta.

Sulla distanza dei 5 Km, pari a 6 giri del suggestivo circuito, vittoria per il portacolori della Tre Colli Scicli Angelo Portelli, col tempo di 17’27”, davanti al compagno di squadra Alessandro Parisi Assenza giunto col tempo di 17’34”.

Terzo il vittoriese Enzo Taranto della No al doping di Ibla, col tempo finale di 17’39”. (continua dopo la foto)

La partenza della Vivibla. In prima fila con il numero 76, Angelo Portelli di Scicli e vincitore finale.

Ed è stato proprio questo terzetto di atleti a movimentare da subito la classica delle “basole di Ibla”, già dai primi metri di gara, con Portelli che all’inizio dell’ultima tornata ha dato l’accellerazione finale per involarsi in solitaria.

Dietro al terzetto di testa, si son ben distinti il modicano Ezio Cerruto della Modipa (18’13”), l’altro portacolri della Tre Colli Scicli Giovanni Scivoletto (18’26”), quindi Antonio Brugaletta e Lorenzo Sanzone della (No al doping Ibla)(18’50”), 8° Corrado Guerrieri della Placeolum Palazzolo (19’13”), quindi il modicano Giovanni Cicciarella (19’34”), sul vittoriese Giuseppe D’Agosta e l’ispicese Corrado Giliberto.

Nelle retrovie da rammentare l’ottimo 12° posto del colonnello della GdF Francesco Fallica, unico atleta della Barocco Running di Ragusa al traguardo del ViviIbla, in un testa a testa finale con Natale Cappello, uno dei 2 podisti della Padua Ragusa al traguardo.

Tra le donne solita vittoria in solitaria per la sportivissima tedesca-modicana Inge Hack (Modipa), reduce dalle fatiche del “Guinness di Solidarietà” attorno ad un tavolo da ping-pong, che ha chiuso i suoi 5 Km in 27’22”.

Nella batteria giovanile sulla distanza dgli 800 metri (per Esordienti e Ragazzi), ulteriore vittoria e conferma per il talentuoso scricciolo della UISP di Santa Croce Ivan Cannata, al traguardo nel tempo di 2’46″33, davanti a Claudio Mallo della Casa Famiglia Maria Schinina” 2’47″98, 3° il vittoriese Andrea Denina in 3’09″11, quindi gli Giuseppe Incardona (3’27”), Emanuele Cannata (fratello del vincitore Ivan) 3’28”, Matteo Denina (3’35”), Biagio Taranto 3’41”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...