ARMI/Tiro Sportivo – Giornata di centri a Scicli.

Tiro di precisione a Scicli allo Sport Gun. Gli iblei fanno ancora centro e Canzonieri di Pedalino (Comiso) guida la pattuglia di tiratori al campionato regionale.

di Cristiano Nasta*

SCICLI – Domenica 17 aprile si è disputata presso lo Sport Gun presieduta da Gaetano Buscema di Scicli la quarta giornata del Campionato Regionale 2011 di tiro a segno della Federazione Siciliana Tiro Sportivo (FSTS). La giornata è stata caratterizzata da sole e temperatura confortevole con soltanto un po’ di vento che nel pomeriggio ha reso più difficoltose le prove dei tiratori che sparavano con l’arma imbracciata. 

In questa giornata si sono svolte sessioni di tiro relative a due delle tre categorie del campionato, ovvero solo quelle relative alle armi ex-ordinanza, con le mire metalliche (Cat. A) e con uso di ottica (Cat. B “Sniper”). Si è sparato con arma imbracciata, senza appoggio, da posizione eretta e da posizione inginocchiata su bersagli posti a 50 e 70 metri.

Sono state 65 le prove disputate totalmente, 15 gli iscritti alla categoria “Mire Metalliche” e 14 alla categoria “Sniper”. 12 le prove di solidarietà IOM disputate, ricordando che l’intero ricavato di queste è destinato alla ricerca sulle cellule staminali tumorali svolta dall’Istituto Oncologico del Mediterraneo (IOM) di Viagrande (CT).

In categoria A il messinese Giovanni Squillaci ha realizzato, con un Mauser persiano 1898/29, il miglior punteggio di 83 punti più una mouche, ottenuto alla prima prova e non più superato da alcuno, neanche da se stesso al suo unico rientro.

Alle sue spalle il sempre presente Giuseppe “Fifì” Carbone (Catania) e il suo Carl Gustaf Mod. 96/38 con 82 punti ottenuti da subito, alla prima prova, che l’hanno tenuto in testa dall’inizio della giornata fino alla prova di Squillaci avvenuta dopo le 16:00.

In terza posizione Saro Tomasi, da Pedalino che con un Mosin Nagant M39, ha realizzato 81+1. La migliore rosata è stata realizzata da Giovanni Canzonieri, anche lui di Pedalino, quarto posto in gara, che ha piazzato tutti i colpi entro 90mm con un altro Mosin Nagant M39 finlandese, da posizione in ginocchio e con arma imbracciata. Nessun tiratore invece è riuscito nella prova IOM.

In categoria “Sniper” arriva ancora una volta la conferma del binomio Ettore ArrigoDragunov SVD. Il medico di Aci Bonaccorsi (CT) ha realizzato con la sua splendida arma il punteggio di 84 sin dalle primissime sessioni di tiro della giornata, punteggio rimasto imbattuto fino al termine della gara. Dietro Arrigo, Gaetano Puglisi, di Scicli, con 83 punti ottenuti con un Carl Gustaf M-63 Match e Santino Dibennardo che con il suo Mosin Nagant 91/30 PU, ha realizzato 82 punti e una mouche. In questa categoria la migliore rosata è stata realizzata da Fifì Carbone, classificatosi sesto, con un Carl Gustaf M41B e la larghezza misurata in 93,5mm. Anche in questa categoria, nessun tiratore è riuscito a portare a casa i 5 punti della prova di solidarietà IOM.

In classifica generale, per la Categoria A, troviamo Giovanni Canzonieri che grazie alla sua migliore rosata, conduce con 132 punti. Alle sue spalle Santo Dibennardo, 66 punti, praticamente affiancato da Fifì Carbone con 65 punti.

In categoria B è ancora Santo Dibennardo a condurre la classifica con 102 punti, seguito da Fifì Carbone (96) e Ettore Arrigo che si porta a 87 punti.

Sempre ottimo il lavoro di Jolanta Bartosiak che cura la segreteria di gara per la FSTS, aiutata da Adriano Assenza del poligono ospitante. La direzione delle linee di tiro è stata affidata a Salvatore Scuderi e a Rosario Iacono. Gradita la visita di Guglielmo Cintoli, grande campione siciliano, che ha presenziato a questa tappa del campionato FSTS nella sua città.

Il prossimo appuntamento col Campionato 2011 della FSTS è per l’8 maggio presso lo Sniper Club di Pedalino  dove si tirerà alla distanza di 200 metri per tutte e tre le categorie._

* membro Fsts

Podio Categoria B. Primo posto per Ettore Arrigo di Aci Bonaccorsi (CT), secondo posto per Gaetano Puglisi (Scicli), terzo posto a Santo Dibennardo (Pedalino/Comiso). A terra abbiamo Gaetano Pierino (CT) a sinistra, quarto posto e Raffaele Pernice da Caltagirone (CT) all'estrema destra col cappellino. Davanti Jolanta e Salvo Petta con Fifì Carbone (sesto) che non è tra i premiati ma si è "infilato" ugualmente nella foto.

.

Podio categoria A. Sul gradino più alto: Giovanni Squillaci da Messina, al secondo posto Giuseppe "Fifì" Carbone (Catania), al terzo posto Rosario Tomasi da Pedalino. A terra, il primo col cappellino e la maglia azzurra è Giovanni Canzonieri da Pedalino classificatosi quarto, lultimo col pizzetto è Francesco Cicero da Scicli quinto nella gara. Davanti Jolanta Bartosiak, responsabile della segreteria e Salvo Petta, Presidente della FSTS.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...