CALCIO/Junior – In campo per “prova”.

 

Corse in campo e tecnica in evidenza per circa 100 bambini e ragazzi che hanno fatto una giornata di “concentramento” al fine di venire visionati da un esperto di serie A.

MODICA – Se oltre 100 presenze sono un successo, un successo è allora stata la giornata organizzata dal Per Scicli, da Maurizio Manenti, Giovanni Gazzè e tutto lo staff che ha permesso a società, atleti e genitori ambiziosi, di far scendere in campo le giovani leve del calcio locale per evidenziare le proprie eventuali capacità di fronte ad un selezionatore della Juventus. Al conteggio finale di Peppe Riela e Ignazio Salemi che hanno operativamente organizzato la giornata e gestito il flusso di presenti, si contavano quasi 130 giovani giocatorini dalle classi 2000 al 1997, in quella fascia d’età che – per chi è competente – sono l’alveo giusto che permette di trovare il giovane talentuoso da far crescere secondo le strategie e le tecniche dei grandi club.

Allo stadio comunale di c.da Caitina a Modica (che, per inciso, speriamo sistemino prima della partita di play out del Modica di domenica prossima) erano presenti società del ragusano ma anche di Siracusa ed un paio da Catania, con qualche genitori che si è preso autonomamente la briga di sciropparsi un bel po’ di chilometri per “provarci”.

Tarcisio Catania (terzo da sx), oggi osservatore per conto della Juventus

Selezionare è stato Tarcisio Catania, oggi qui su “mandato” della Juventus per cui ha seguito, quest’anno, tre concentramenti del genere ma che tiene sott’occhio giovani talenti anche per altre squadre.

Il processo di selezione, o comunque di provinatura, consiste in partite che i ragazzi giocano per una 15ina di minuti, con un mini triangolare o scontri che permettono ad ognuno di mettere in luce il meglio di se. Diversi i pallini di annotazione che Catania ha fatto sul suo foglio. Di qualche ragazzo ha anche specificamente chiesto il nome. Sono ovviamente solo le prime fasi di quello che potrebbe essere, ove fossimo di fronte ad un vero talento, un processo di selezione per andare a crescere dentro le squadre di serie A dove alla tecnica pura viene affiancato un processo mentale di crescita da “vincente”.

Molto coerentemente, alcuni ragazzini erano persino ignari che si trattasse di una giornata pro-selezione. I propri allenatori ed i dirigenti avevano spacciato la giornata come un torneo triangolare “Per l’Amicizia”, una mossa giusta da conoscitori del mondo dei giovani, per evitare personalismi, inutili aspettative e permettere ai ragazzi di scendere in campo senza ansia. E difatti i ragazzi hanno giocato come al solito, mettendo tutta l’energia che hanno, correndo tutti appresso alla palla senza pause per poi fermarsi stremati al fischio finale sudati e cotti dal sole e cercando una bottiglia d’acqua.

Catania da selezionatore, ha preso appunti ed ha ammesso che qualche ragazzo ha qualità da tenere sotto osservazione. Ma ovviamente, da qui ad essere un futuro divo del pallone, tempo, acqua e fatica ne passa. E ne parleremo presto nell’intervista fatta a Michele Ferraris, responsabile dei Milan Camp in cui facciamo il punto, molto chiaramente, sul percorso che porta ad essere giocatore di Serie A (e magari fidanzarsi con una velina)._

.

L'arrivo di giocatori, allenatori, mister, accompagnatori e papà.

.

Maurizio Manenti (dx) e Giovanni Gazzè (sx) con Tarcisio Catania, osservatore per la Juventus.

.

.

Il raggruppamento prima dell'ingresso in campo di una delle categorie

.

Qui si organizza la tattita, in una squadra formata da giovani giocatori di diverse società che mai si sono incontrati prima.

.

.

.

Grinta da vendere

.

.

.

.

Spettatori

Ed infine abbiamo capito che il gel per capelli, non conosce crisi!

.

.

.

.

.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...