SCHERMA/Play Off – Mancò un pizzico di fortuna sulla strada per l’A1.

Pure nella scherma è periodo di play off. E la Conad Modica si giocava il passaggio alla A1, fallita per una sola, mancata, stoccata.

ROVIGO – Ottima prestazione in pedana ma senza quel pizzico di fortuna nel momento decisivo. Può essere sintetizzata così la trasferta del weekend appena trascorso a Rovigo per la Conad Scherma Modica con la squadra di fioretto maschile nel campionato italiano di A2. Il team composto da Walter Polara, Orazio Iozzia ed Eugenio Migliore avrebbe potuto certamente ambire ad una meritata promozione in A1

Forse già il presagio di una difficoltà c’era. La squadra non ha potuto portare in campo il “pezzo da 90” che è Giorgio Avola alle prese con le tappe di Coppa del Mondo valide per la qualificazione olimpica ed il giovane Gabriele Boncoraglio, reduce da alcuni problemi fisici che ne hanno impedito l’utilizzo in squadra. E, per maggior sfortuna, da considerare il lungo viaggio di 13 ore tra aeroporti e voli cancellati a causa dell’eruzione vulcanica dell’Etna.

Nonostante tutto, i ragazzi guidati dal maestro Migliore hanno dato un’ottima risposta in gara, partendo al primo turno di girone con due vittorie su due incontri contro Montebelluna e Busto Arsizio.

Tale risultato ha proiettato decisamente la Conad Modica direttamente ai play off per la promozione nella serie superiore.

Nell’ incontro valido per l’accesso alla semifinale con il Club Scherma Treviso i modicani sono sembrati partire con il piede giusto raggiungendo un vantaggio di ben 8 stoccate a metà incontro, vantaggio poi lentamente dissipato fino all’incontro finale al quale si giungeva sul 37 pari.

I ragazzi della Conad sono andati addirittura sotto per 43-a-40, ma con uno scatto d’orgoglio si sono riportati in vantaggio 44-a-43.

Ormai sembrava fatta ma una serie interminabile di stoccate portate in bersaglio non valido davano nuova carica agli avversari che superavano lo svantaggio mettendo la stoccata del 45-a-44 valevole per Treviso la promozione in serie A1.

FEMMINILE – Da segnalare l’esordio nella sciabola femminile la nuova squadra formata da Alice Cascone, Eliana Muriana e Sofia Modica. Una specialità nuova per tutte e tre le componenti, quella della sciabola e che non ha permesso risultati eclatanti distinguendosi però per lealtà e correttezza meritando il premio fair play, messo in palio dal locale Panathlon di Rovigo fra tutte le squadre partecipanti al campionati di serie A2._

.

Alice Cascone, Sofia Modica e Eliana Muriana premiate con il Premio Fair Play.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...