TENNIS – Il Tc Modica ci mette il cuore ed è promosso in serie C.

Giornata intensissima ieri sui campi del Country Club di Modica che ospitavano l’incontro clou di regular season di serie D1 maschile tra il Tennis Club Modica del Maestro Dario Mallia ed il Nuovo Circolo Tennis Augusta del Maestro Panarello.

MODICA – I giocatori di Augusta, per il discorso promozione diretta in Serie C, potevano contare su 2 risultati su 3, visto che si trovavano due punti avanti in classifica, e quindi l’opportunità di giocare più tranquilli, mentre i modicani, matematicamente secondi, che dovevano vincere con qualunque punteggio, cercavano il pass per il salto diretto nella serie superiore. 

Fino all’ultimo si è stati indecisi sul fatto di disputare il match, visto il maltempo che ha imperversato ieri su tutta la provincia di Ragusa ma gli ottimi campi modicani hanno resistito benissimo all’abbondante pioggia caduta ed il match ha potuto aver inizio.

Il regolamento metteva subito in campo i n.1 delle rispettive formazioni, il bravo Alessandro Scuderi, 3.4, per Augusta, e l’imbattuto Vincenzo Romeo, 3.2, ottimo mancino. L’incontro è stato continuamente disturbato dal forte vento che non ha impedito comunque a Romeo di aggiudicarsi nettamente il primo set per 6/1, mentre nel secondo c’è stato un leggero passaggio a vuoto che lo ha portato 0/2 ma ha reagito alla grande supportato dal calorosissimo pubblico del club, ed ha chiuso tra gli applausi il secondo set per 6/4, facendosi notare per ottime accelerazioni di rovescio ed una grande mobilità e tenuta atletica.

Nel secondo match entravano i n. 3 delle rispettive formazioni, Michelangelo Rizza, 3.5 e Luca Palazzo, 4.2 ma che vale sicuramente di più. Incontro subito in salita per Rizza che non riusciva a tenere lo scambio dal fondo, uscendone ogni tanto con dei vincenti da fondocampo ma troppo spesso commettendo errori gratutiti. Da sottolineare che Rizza si è allenato molto poco nelle ultime due settimane per un infortunio al polso dal quale sta lentamente recuperando, e quindi anche la tenuta atletica non era sicuramente al top, ma il punteggio di 6/2 6/1 testimonia la solidità maggiore del giocatore di Augusta. (continua dopo la foto)

Pietro Sofia

A questo punto diventava fondamentale il punto giocato dai rispettivi maestri con Dario Mallia, 3.5 e Leonardo Panarello, anch’egli 3.5. Match subito in salita per Mallia che partiva sullo 0/4, non riuscendo a trovare il ritmo giusto grazie anche al suo avversario che faceva leva sul suo ottimo rovescio in back ed ottime discese a rete ma pian pianino finalmente entrava in partita, rintuzzando con buoni passanti gli attacchi dell’augustano, e facendosi lui stesso più aggressivo alla ricerca del punto a rete. Tutto ciò non bastava per riprendere il primo set che veniva chiuso da Panarello per 6/3.

Nel secondo il giocatore di Augusta accusava un lungo passaggio a vuoto che dava il secondo set per 6/1 ad un Mallia finalmente reattivo e mobile a tutto campo.

Il terzo rivedeva Panarello sugli scudi dove riusciva a ritrovare sicurezza sulla rete ed ottimi recuperi dal fondo che gli permettevano di andare sul 5/2 con due break di vantaggio ma qui succedeva l’incredibile, con il pubblico fantastico di casa che ci credeva ancora ed un Mallia rigenerato che non sbagliava più una palla, mettendo in campo oltra alle gambe e la tecnica anche il cuore e con un break di 5/0 chiudeva la contesa a suo favore essendo anche stato anche a due punti dalla sconfitta.

Pubblico “scatenato” al termine del match con grande festa per il capitano modicano che predicava comunque calma, in vista del doppio.

Dario Mallia, capitano e maestro al Tc Modica

Naturalmente il morale era a mille per i giocatori di casa che entravano in campo col solito duo Romeo/Sofia, mentre il maestro Panarello giocava a sorpresa la carta Palazzo/Scuderi. Match dominato dai modicani fino al 6/1 3/0 con grandissime giocate di Sofia, supportato da un solidissimo Romeo, ma dal 4/1 sopra si andava 4/3. Ancora una volta il pubblico aiutava alla grande i giocatori modicani che chiudevano a braccia alzate sul 6/3 il secondo set e decretavano matematicamente una meritatissima promozione in serie C.

Grande merito va a tutta la squadra e non solo ai singoli, anche se va detto che Romeo ha chiuso imbattuto la sua avventura di serie D1, ed è stato una sicurezza durante tutto il campionato. E soprattuto è fondamentale rimarcare la vicinanza di soci ed allievi della scuola tennis che con la loro presenza e caloroso tifo hanno permesso di realizzare un sogno chiamato serie C._

.

Enzo Romeo

.

Ivan Cappello - Francesco Celestri - Giacomo Monaco - Enzo Romeo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...