CALCIO – Il Città di Vittoria ufficializza il mr Gaetano Lucenti.

Aggiornamento
condoglianze al pres. Ferro

Ufficializzato l’arrivo del neo mister al Città di Vittoria. Come preannunciato da noi, si tratta di Gaetano Lucenti ex del Ragusa Calcio. Sua la responsabilità di una squadra che potrebbe anche giocare in Serie D. Senza dimenticare il vivaio che  è il progetto di lungo periodo della società.

VITTORIA – Si concretizza il “l’avevamo detto” (vedi) con la ufficializzazione del nuovo allenatore del Città di Vittoria, prima squadra della città. Infatti alla fine di una trattativa legata sia ad aspetti finanziari che alla prospettiva di un campionato più in “palla” di quello del 2010/2011, entra in panchina Gaetano Lucenti che guiderà la squadra biancorossa nella stagione 2011/2012 del campionato d’Eccellenza ma con la seria prospettiva di un ripescaggio in Serie D. 

Lucenti, ex allenatore del Ragusa per due stagioni, inizierà insieme al d.s. Pluchino ad allestire una squadra competitiva a secondo delle proprie idee tecniche e tattiche. Il neo-mister ha già dato via libera alle trattative di riconferma di ben otto giocatori che nella passata stagione hanno vestito la casacca vittoriese e vale a dire, Alderuccio, Aglianò, Romeo, Alonzo, Truglio, Raciti, Leone e Patti.

Le note biografiche rilasciate dalla società, ricordano che il neo-mr in bianco/rosso è ex giocatore professionista dell’Atletico Catania (4 stag.), del Gela, del Cava dei Tirreni, Acireale, Andria e Perugia. E non perde tempo perchè ha già fissato l’inizio della preparazione atletica al 21 Luglio prossimo.

Oltre al tecnico il Città di Vittoria aggiunge nuovi importanti tasselli all’organigramma societario, con la vice-presidenza affidata a Rosario Romano e il ruolo di direttore marketing a Maurizio Di Fede. L’organigramma societario, alla fine di questa periodo di ristrutturazione è quindi con presidente Luigi Ferro, vice-presidente Rosario Romano, direttore generale Salvatore Barravecchia, direttore sportivo Franco Pluchino, direttore marketing Maurizio Di Fede, addetto pubbliche relazioni Pietro Cammalleri.

Gaetano Lucenti, neo mister del Città di Vittoria per la v. 2011/2012

Quali sono gli obiettivi di campionato? Dipende un po’ da dove il Vittoria va ad iscriversi. Se si passa in serie D, categoria più prestigiosa ed impegnativa, molto probabilmente l’obiettivo sarebbe un campionato accettabile, per squadra e per tifosi, senza velleità di andare ai play off ma piuttosto di non essere buttati fuori di play out. Il tutto nell’ottica della nuova dirigenza che è cosciente della necessità di far crescere una squadra con rinforzi dal settore giovanile per quindi affrontare i maggiori impegni senza lo strozzamento di acquisti a suon di dollari (euro, scusate) e che poi incidono sui bilanci. Quindi la Serie D sarebbe una prova.

Diverso invece se la squadra rimane, irripescata, in Eccellenza. Il dovere di far vedere che “eppur si muove” obbliga la dirigenza a mettersi in moto per far fare shopping al fine di giocare un campionato più che ottimo, da primi della classe. Ecco allora la necessità di accorciare i tempi per l’ingresso di nuovi giocatori più forti e quindi il rischio di ricadere nell’ennesimo dilemma del dove trovare i soldi per far andare la barca veloce ma nello stesso tempo evitare di far acqua ed affondare.

E’ necessità la scelta tra due strategie, che emerge parlando con i dirigenti del Città di Vittoria. La decisione è tra il “cresciamo piano facendo crescere i nostri ragazzi pensando a futuri campionati di qualità” oppure “spingiamo subito con acquisti eccellenti per far vedere quanto valiamo“. Come scegliere tra le due? A parte momenti di entusiasmo passeggeri, un serio vincolo psicologico è la necessità di dover dare risposte immediate a sponsor, tifosi, amministrazione per non perdere il sostegno. Ecco quindi che la bilancia potrebbe spostarsi verso una partenza “turbo” che però turberebbe gli equilibri di bilancio ed a scapito di una politica dei “piccoli passi” che darebbe, questo è chiaro, risultati tra qualche anno.

LE GIOVANILI – Molta speranza è rimessa nel settore giovanile, nel vivaio di giovani piantine (non per agricoltura) che possano diventare robusti giocatori a tempo debito. Il settore giovanile è terreno di coltivazione di Barravecchia, passato da mr nelle giovanili ed oggi direttore generale e che sembra avere le idee chiare: “Insieme a Pluchino e Lucenti – dice – costruiremo una squadra che possa dire la sua sia in Eccellenza che in un’ipotizzata Serie D, ma non penseremo solo alla prima squadra ma a tutto il settore giovanile che è futuro del club. Preleveremo l’intero pacchetto giovanile del Real Vittoria e per quanto riguarda la Juniores posso ufficializzare la nostra presenza nel Campionato Nazionale, campionato di prestigio che porterà i nostri giovani a fare nuove esperienze calcistiche e di conseguenza far vedere le loro qualità a livello, appunto, nazionale.”

Intanto proprio dal Real Vittoria, oramai Città di Vittoria, arrivano buone notizie dal settore giovanile con la vittoria del “1° Torneo Città di Chiaramonte” della categoria Esordienti e Piccoli Amici e dei primi posti conquistati da Esordienti, Pulcini e Piccoli Amici nella 6^ edizione del “Torneo Città di Licata”._

.

Aggiornamento

Apprendiamo da un comunicato del Città di Vittoria della scomparsa inaspettata del fratello del presidente Ferro. Riportiamo le condoglianze del dg Salvatore Barravecchia e della dirigenza. Condoglianze a cui si associa la redazione di Sport Ibleo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...