ATLETICA/CICLISMO – Tutto in salita per le due cronoscalate di San Giorgio a Ragusa.

Nella giornata dedicata alle classiche “cronoscalate” di San Giorgio vittoria nel ciclismo per l’acatese Paolo Mezzasalma e  nel Palio dell’alloro “podistico” bis per Nino Nicosia di Santa Croce.

di Elio Sortino

RAGUSA – Il sabato della tre giorni la Festa del Patrono San Giorgio a Ragusa Ibla, dal punto di vista sportivo è dedicato sempre alle “cronoscalate”, sia ciclistiche che podistiche, dalla vallata dell’Irminio al “tetto di Ibla”, nel punto più alto di Piazza dott. Solarino dove era l’ex distretto militare, oggi sede universitaria.

Per l’edizione 2011, le dure e suggestive salite, han visto trionfare l’acatese Paolo Mezzasalma nelle due ruote e il ragazzo di Santa Croce Camerina, Nino Nicosia, nella corsa a piedi.

La 10^ edizione della Cronoscalata di San Giorgio è stata contraddistinta proprio dal dominio del forte ciclista di Biscari, categoria Junior, portacolori della Sport Racing Bike, che ha così bissato il successo ottenuto nel 2009, abbassando ulteriormente il suo “miglior tempo” di scalata, col crono finale di 6 primi 33 secondi e 47 centesimi a 29 Km/h di media.

C’è da dire che quest’anno il tracciato era un pò più duretto e tecnico, perchè si affrontava l’inedito tratto in pavè di via Pietro Novelli, in sostituzione dei 150 metri “in controsenso” di via Orfanotrofio e primo tratto di corso 25 Aprile, che per di viabilità non potevan esser percorsi dai ciclisti.

Al secondo posto col tempo di 6’43″72″ il vincitore del 2010, Vincenzo Giacchino (Renault Amarù Comiso, 1° dei senior) mentre a completare il podio era Alessandro La Terra (Asd Ciclo Sport, 2° Senior) che però andava oltre la fatidica barriera dei 7 minuti con 7 primi 17 secondi e 74 per lui. Al 4° posto un altro ciclista della Renault Amarù Comiso, Giovanni Fiderio, 2° degli Junior, in 7’33″49″, 5° il primo dei ragusani, Vincenzo Ballato del Pedale Ibleo di Ragusa col crono finale di 7’38″37″.

Nelle classifiche per categorie oltre ai successi di Mezzasalma e Giacchino tra gli Junior e i Senior, va segnalato tra i Cadetti il Successo di Carmelo Costa del Csain Club in 11’58″97, di Vincenzo Di Gregorio del Pedale Ibleo di Ragusa tra i Veterani in 7’46″00 e del bravo Giuseppe Catarrasi dell’Acate Sport tra i Gentleman col tempo di 10’03″16.

Anche quest’anno ha resistito il record di scalata di Mirko Farnisi (Team Bike Ragusa), risalente al 2004, col fantastico crono di 6’26″71, quasi a 30 Km di media, che però con l’edizione 2011 è stato ulteriormente avvicinato dal forte grimpeur di Acate.

Organizzazione curata dall’Udace Csain di Ragusa, e come sempre buono il seguito di pubblico, assiepato soprattutto nel punto topico del percorso, il “Muro”di Via Peschiera coi suoi tremendi 17% di pendenza massima, ma anche dall’uscita del pave di Via Pietro Novelli, vi è stato un bell’assembramento soprattutto di incuriositi turisti.

Il Palio dell’Alloro – Concluse le scalate ciclistiche, si è dato subito il via alla 8^ edizione del Palio dell’alloro, la corsa podistica rammentante l’antica tradizione della raccolta dell’alloro degli abitanti di Ibla per la Festa di san Giorgio, per adornare il palchetti decorativi.

In tutto 2.100 metri tutti d’un fiato dalla vallata dell’Irminio al punto più alto di Ibla, passando per i sentieri delle fiumare, dell’antico Lavatoio e nel finale le dure scale laterali del Duomo e della annessa Badiula.

Tutti in gruppo fino ai piedi del Lavatoio, poi Nino Nicosia della Uisp di Santa Croce ha spiccato il volo, giungendo in solitaria alla piazza del Distretto col crono di 9’53″34, davanti allo sciclitano Alessandro Parisi (Tre Colli Scicli) 10’20″73, Gianluca Carfì della Padua Ragusa (10’23″14″), Angelo Portelli (Tre Colli Scicli) 10’27″49 e, 5°, Corrado Gurrieri della Placeolum di Palazzolo Acreide in 11’18″39.

Tra le donne l’inossidabile e instancabile stakanovista di Germania Inge Hack, in cima col crono di 16’02″43.

Classifica combinata – Podistica notturna del Venerdì più Palio in salita del Sabato – sono stati, ovviamente, appannaggio di Nino Nicosia trionfatore in ambo le prove, col tempo finale di 23’37″87, sul duo sciclitano Alessandro Parisi Assenza con 25’02″84  e Angelo Portelli con 25’26″06.

Tra le donne, sempre Inge Hack con crono finale di 37’59″27._

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...