NAUTICA – Al porto turistico di Marina di Ragusa passa la Bandiera italiana.

La bandiera in sera e frange d’oro passa dalla provincia iblea via mare. Da Marina di Ragusa, tappa della staffetta per il 150° della Unità d’Italia.

RAGUSA – L’Italia unita dal mare anche attraverso l’iniziativa in programma domani pomeriggio al porto turistico di Marina di Ragusa, con una staffetta nautica promossa a livello nazionale dall’Assonautica Italiana, l’associazione per lo sviluppo del diportismo e del turismo nautico espressione del sistema camerale, in collaborazione con l’Unioncamere, il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e le Assonautiche provinciali, in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

La staffetta, partita a maggio da Trieste e Imperia, proseguirà poi con altre imbarcazioni e altre tappe per concludersi a Roma il 26 giugno prossimo quando testimone e pergamena saranno consegnati nelle mani del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

In provincia di Ragusa a curare il cerimoniale e l’organizzazione generale è stata la Camera di Commercio iblea con il coinvolgimento delle autorità civili e militari e della cittadinanza. Alle 18 di domani pomeriggio, 9 giugno, farà il suo ingresso al porto l’imbarcazione “Nogama” proveniente da Siracusa con a bordo il “testimone”, una preziosa bandiera italiana in seta e frange dorate.

Assieme alla pergamena che raccoglie tutte le firme dei prefetti di ogni tappa della manifestazione nazionale, la bandiera sarà consegnata a Rosario Alescio, skipper dell’imbarcazione “Simora” che salperà successivamente alla volta di Sciacca.

Nella splendida cornice del porto turistico di Marina di Ragusa, in questa occasione partner dell’evento, la pergamena sarà dapprima firmata dal prefetto di Ragusa, Francesca Cannizzo, accompagnata al podio dal presidente della Camera di Commercio, Giuseppe Cascone, per poi proseguire con il passaggio del testimone durante l’esecuzione di inni e marce. Sono stati coinvolti anche il circolo velico Scirocco e il circolo nautico Doria di Marina di Ragusa.

Un evento che testimonia la partecipazione ideale e concreta della nautica italiana alle celebrazioni dell’unità della nostra nazione – spiega Enza Di Raimondo, responsabile commerciale del porto turistico di Marina di Ragusa – per ribadirne gli aspetti storici ma soprattutto il ruolo unificante che il mare ha svolto e deve continuare a svolgere non solo in Italia ma anche nel Mediterraneo che ci auguriamo torni ad essere prima possibile quel lago di pace professato da Giorgio La Pira”.(ussp)._

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...