CALCIO/Scoop – Il Città di Vittoria al completo. Filicetti in bianco/rosso ufficialmente da domani.

Puzzle completato giusto in tempo per il via al ritiro del 25 luglio. Luca Filicetti si colora di bianco/rosso con la speranza di dare lo scudetto tricolore (di Eccellenza) al Città di Vittoria. Un successo personale del dg Barravecchia.

VITTORIA – Se era il pezzo da 90, o l’alfiere fondamentale della scacchiera del Città di Vittoria, possiamo dire che adesso tutti i pezzi sono al loro posto e presto si passa al campo, al mister ed alle tattiche e strategia in campo.

Questo perchè è ufficiale che Gianluca Ficiletti, classe 1977, è del Città di Vittoria. Come nelle miglior tradizione giallo/sportiva, Filicetti aveva già firmato per il Vittoria qualche giorno fa ma la notizia è stata tenuta in caldo per permettere al nuovo nr 10 del Città di Vittoria di regolare alcune pendenze societarie con sue vecchie squadre. Anzi, ufficialmente Filicetti sarà presentato domani durante la conferenza stampa e doveva essere il piatto forte nell’incontro con stampa e tifosi. Ma noi, scusandoci un po’ per rovinare  il coup-de-teathre lo anticipiamo avendo intercettato (non come News of the World, ovviamente) le notizie e qualche foto. E con le dichiarazioni ufficiali degli interessati.

L’approdo di Filicetti è certamente non inatteso, il cui nome circolava da tempo anche se era contesto da diverse squadre iblee.

In arrivo dal Noto Calcio di serie D, Filicetti ricoprirà il ruolo di regista a cui si chiede quel “piede magico” capace di piazzare i propri compagni dal momento giusto davanti al portiere avversario. Prima del Noto ha militato nell’Hinterreggio di Serie D nel campionato 09/10, Modica in Serie D nel 2007-2008 e 2008-2009, Juve Stabia di serie C2 2004-2005 e Siracusa, sua città natale, per ben tre stagioni di Serie D. Nella passata stagione col Noto ha collezionato 26 presenze in campionato.

L’accordo è stato fortemente voluto da Barravecchia, dg della società che ha strenuamente lottato per averlo tra le sua fila e lottato contro i giornalisti che gli chiedevano conferma nascondendosi dietro un “non è vero niente“.

Invece era vero e le voci arrivate, filtrare, si confermano adesso con la notizia che Filicetti, per vestire la maglia bianco-rossa, ha rinunciato a diverse proposte allettanti di squadre di categorie superiore.

Il dg Salvatore Barravecchia con Luca Filicetti. Dalla faccia il dg sembra "festeggiare" da un funerale ma sappiamo invece con quanta caparbietà ha marcato questo giocatore per metterlo in squadra. Deve avere timore della macchina fotografica.

Così spiega la sua scelta: “Sono a Vittoria che è stato sempre un mio desiderio sia quando venivo a giocarci contro sia quando venivo a vedere giocare mio zio, Sandro Rosa. Il Città di Vittoria che ho scelto – continua il centrocampista – è legato alla qualità del progetto della dirigenza, seria e ambiziosa con una visione allettante per il futuro. Il mio impegno è di ripagare la fiducia facendo del mio meglio per raggiungere, insieme a tutti, l’obbiettivo prefissato. Prometto che darò il mio massimo – conclude – con la voglia di di entrare sin da subito nei cuori dei tifosi.

Entusiasmo anche da parte della dirigenza vittoriese e in special modo del dg Barravecchia che lo ha voluto a tutti i costi e che vede in questo numero 10 un “Maradona” capace di accendere anche l’interesse cittadino per la squadra: “Filicetti è la ciliegina sulla torta di una squadra fatta per vincere il campionato- dice senza mezze parole. Lui è il classico centrocampista dai piedi buoni che è capace di piazzare bene la palla, quel regista che tutti i compagni ed allenatori vogliono avere in squadra e non contro. Sono sicuro – termina Barravecchia – che con la sua presenza potremo giocare per arrivare al nostro obbiettivo prefissato, con la capacità anche di far divertire i nostri tifosi.

Sull’approdo in bianco/rosso di Filicetti anche il tecnico Gaetano Lucenti ha parole positive anche se, tutto sommato, caustiche e poco aperte all’entusiasmo: “Gianluca Filicetti rappresenta un valore aggiunto per la squadra, non ha bisogno di presentazioni. Il giocatore deve soltanto mettersi a disposizione del gruppo e fare quello che sa fare bene. E’ senza dubbi un arrivo eccellente.

Adesso la prossima tappa sono le visite mediche del 21 e 22 luglio per poi l’avvio della preparazione il 25 luglio._

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...