CALCIO – Il Città di Vittoria: obiettivo la C2 in tre anni.

Presentazione ufficiale del nuovo Città di Vittoria, opera omnia del dg Salvatore Barravecchia che sta scommettendo tutto, o quasi tutto, su questa squadra fatta per vincere. Senza mezzi termini. Un mister con le idee chiare e con l’aria del Sergente di Ferro ed un “nome famoso” proprietario al 49%.

VITTORIA – La nuova saletta di rappresentanza del Città di Vittoria proprio all’ingresso del campo comunale, è stata addobbata di bianco rosso, in maniera ridondante ma il messaggio che voleva lanciare era chiaro: il bianco rosso c’è ancora.

Bianco/rosso la copertura del tavolo, bianco/rossi i fori, bianco/rossi gli spicchi esagonali dei palloni, bianco/rosso il cartellone degli sponsor. Ed in questo mare di colori simbolo di purezza e violenza, alla presenza di non pochi supporter ed interessati alla nuova avventura del Città di Vittoria, Barravecchia dg della società – e scoperto oggi anche presidente – ha presentato il puzzle completo di questa creatura che è la prima squadra della città, onere ed onore per riportare ai fasti della C2 giocatori e supporter.

Sono mesi che la dirigenza lavora alla formazione di un gruppo di prima classe ed il colpo di ieri con Luca Filicetti, che Sport Ibleo ha dato in anteprima ed esclusiva è, come ha ribadito il dg, “la ciliegina sulla torta” di un dolce che vuole essere servito a città e tifosi che, visti i ripetuti colpi di mercato, sono davvero in attesa di un boom della squadra. (continua dopo la foto)

Il tavolo della dirigenza con al centro in maglia bianca il direttore generale/presidente Salvatore Barravecchia.

E Barravecchia non ha nicchiato, non ha nascosto le idee: “siamo qui perchè vogliamo vincere e perchè abbiamo un progetto ben chiaro che in 3 anni ci deve portare in C2“. Nessun dubbio tra la dirigenza su questo obiettivo per cui tutti hanno dato il proprio contributo.

Il mercato, per il Vittoria, è ancora aperto. Barravecchia ha lanciato qua e la qualche nome come l’ennesimo portiere – e sono 4 – in forza alla squadra, Dibenedetto, un classe ’92 proveniente dal Belpasso di Eccellenza. Ha anche lasciato la suspense su un ennesimo nome di una certa caratura che si sta contrattando e che dovrebbe dare l’ultimo colpo di coda dopo l’arrivo di Filicetti.

Lo stesso Filicetti ha ribadito il perchè della sua presenza al Vittoria rinunciando, pare, ad altre ipotesi di ingaggio: “Sono qui perchè ho un affetto speciale per questa città ma anche perchè ho visto una dirigenza seria ed un progetto interessante“. Quel progetto dal titolo C2, indicato dal direttore generale e che vede la squadra vicina a club di prima grandezza come la Lazio.

Nuovi soci Durante la conferenza stampa, accanto a questa presentazione di prassi, è emerso come la società Città di Vittoria abbia fatto delle modifiche in corso d’opera. Dicevamo ieri di Ferro e di come il suo ruolo di presidente onorario prevedesse la necessità di un presidente effettivo rimasto oggi nell’ombra. Oggi si è svelato l’arcano e cioè che il 51% della società è in mano al dg Salvatore Barravecchia e che è adesso, quindi anche presidente. Ed il restante 49%? La sorpresa è che questo 49% va ad un gruppo che fa riferimento a Peppe Mascara, l’attaccante/prodigio oggi in forza al Napoli Calcio, originario di Comiso e che avevamo fotografato a Vittoria qualche giorno fa. (continua dopo la foto)

Filicetti, Barravecchia, Lucenti

Per ovvi motivi di opportunità e per norme federali, Peppe Mascara non può essere direttamente e formalmente impegnato nella società ma il progetto che è stato messo su, anche con il suo ampio apporto in termini gestionali e di contatti, lo vede cointeressato, almeno al 49% attraverso la v.presidenza del sig. Francesco Di Paola.

Altro elemento emerso, riguarda la presenza fra la dirigenza del deputato regionale Carmelo Incardona, prima dato appunto come dirigente ed adesso invece riportato al ruolo di “persona molto vicina alla società“.

.

Il Girone di Ferro – Molto interessante l’intervento del mr della squadra, Lucenti che non ha usato nessun verbo al condizionale, nessun dubitativo.

Il mr. Lucenti. Un interessante intervento il suo, senza paura di affermare le proprie idee sapendo che questo lo chiamerà senza dubbio alla più grande responsabilità se le cose non dovessero andare bene. Che significa non vincere il campionato.

Con le chiacchiere siamo a zero – ha detto questo ex portiere dall’alto dei suoi quasi 1,90 metri d’altezza. Il progetto, per cui ringrazio ds e dg per la qualità del loro lavoro, è quello di riportare il calcio di qualità a Vittoria. Vincere non è facile, c’è rispetto per le altre squadre in cui ci saranno team di prima qualità come forse il Gela, il Biancadrano. E’ un girone di ferro quello che ci aspetta. Il direttore generale Barravecchia si è impegnato tantissimo per creare una squadra importante perchè il tifoso non vuole essere preso in giro. Adesso tocca a me, all’allenatore e lo sappiamo tutti che a lui va imputato se un campionato va male o va bene. Non sento timore di essere un allenatore di una squadra importante. Sento però si la responsabilità. Ho un carattere molto forte, non presuntuoso ma cosciente delle mie capacità con uno spogliatoio importante con diversi nomi di qualità. Fondamentale è allora il rispetto reciproco e tre fattori importanti che sono l’impegno, il lavoro e la voglia di fare”.

All’attacco – E quali potrebbero essere le idee per un Città di Vittoria vincente? Risponde ancora Lucenti: “Il mio è un calcio d’attacco. Il calcio moderno è un calcio d’attacco. In più con il collettivo che ho a disposizione, sarebbe improponibile  andare con il <freno a mano> tirato. Non parliamo oggi di moduli, di tattica. La mia idea è di un calcio d’attacco che può contare su uomini in grado di farlo“.

Una conferenza stampa interessante, quella del Vittoria, perchè ha scoperto alcune chicche rimaste in ombra sugli assetti societari. Ma anche perchè ha fatto vedere una dirigenza ed un vertice sportivo concordi sul non uso del classico “speriamo“, “vorremmo fare“, “pensiamo” ma ben orientati verso un diretto e pragmatico uso del  “vogliamo“, del “faremo“. Pretenzioso? Forse. Ma un momento di autostima forte è necessario per far partire bene questa macchina, se non proprio una fuoriserie certamente però un modello con tanti accessori ed optional da posizionarla ai vertici del mercato.

Non facile, a volerla dire tutta, perchè la presenza di tanti fuori/classe potrebbe creare attriti nel lungo, specie se le cose non vanno lisce subito. Lo spogliatoio potrebbe soffrire della presenza di tanti “galli” di prima caratura, con il rischio di  sfrangiarsi. Anche se mr Lucenti ha dimostrato un piglio da Sergente di Ferro capace di gestire questo Girone di Ferro, sempre guardato a vista dai tifosi._

.

.

.

Gli ultimi acquisti del Città di Vittoria in uscita dal tunnel giocatori.

.

.

Federica e Flavia: i giocatori corrono sul prato con i tacchetti. Loro con i tacchi..alti 12 cm.

.

La maglia "vecchio stile" in uso al Città di Vittoria presentata dal presidente/dg Barravecchia.

 

Annunci

3 thoughts on “CALCIO – Il Città di Vittoria: obiettivo la C2 in tre anni.

  1. Brava Teresa ! Hai il mio sostegno! Vedremo quest’ anno ! Purtroppo rimangono in società certi soggetti che neanche sanno cos’è il rispetto e fanno dell’ opportunismo la ragione di vita.

  2. TUTTO ALL INSEGNA DELLA LEGALITA , LASCIATI FUORI DALL INGRESSO ,IMINORI SFRUTTATI COMERACCATTEPALLE,I MAFIOSI BODY GUARD E ADDDETTI ALLA SEDICENTE SICUREZZA SOTTO GLI IMPASSIBILI DELLE FORZE DELLORDINE, E DULCIS IN FUNDU SARA’UTILIZZATA AMBULANZA CON COPERTURA ASSICURATIVA PAGATA REGOLARMENTE , E SCUSATE SE E POSO DOPO LA BURRASCOSA CONDUZIONE VINDIGNI GROUPS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...