BEACH SOCCER – Ci si va o no a Ostia per le finali nazionali?

Difficoltà di organizzazione per la Cartia Plant che dovrebbe rappresentare a Ostia la Sicilia alle finali nazionali Csen di beach soccer. Pacche sulla spalle si ma interventi concreti pochi. Ma è giusto che si diano 30/40mila euro certe a manifestazioni e non sia possibile trovare un centesimo per le altre?

SCICLI – Dilemma delle ultime ore in casa Cartia Plant che si è trasformata, da un giorno all’altro, nella rappresentativa siciliana di beach soccer, vincitrice delle eliminatorie regionali e quindi di diritto, inserita nelle finali nazionali di Ostia Lido (Roma).

Dilemma perchè, inutile negarlo, una trasferta di questo tipo richiede un impegno economico maggiore, non semplicemente le 400€ sborsate dallo sponsor unico per la e gare a Giardini Naxos.

Andare a Roma per una comitiva di 15 persone, viaggio, vitto e alloggio per un paio di giorni, certamente costa di più. Indipendentemente dal mezzo – autobus o aereo – per il solo viaggio si parla di 2.500/3.000 euro che ovviamente cominciano a diventare impegnativi.

Da parte dello Csen la unica disponibilità è il vitto e l’alloggio che certamente sgrava l’impegno economico ma non cambia la situzione. Per tutti i meridionali, andare al “nord” è sempre un viaggio da organizzare e non semplicemente da fare.

Io per andare a Giardini – dice Salvatore Cartia, patron e sponsor della prima fase – ci ho messo il cuore e non mi sono fatto pregare. Il risultato ci ha gratificati immensamente ed i complimenti ricevuti da tutti al nostro rientro, sono stati entusiasmanti. Ma per poter andare alla fase successiva, occorre un impegno maggior che da soli non possiamo permetterci“.

Quindi la situazione è in stallo. E siamo quasi certi che la squadra sciclitana non rappresenterà la Sicilia. Il Csen nazionale vuole il nome della squadra siciliana entro stasera e probabilmente non sarà la Cartia Plant ma magari i secondi qualificati. Difficilmente si riuscirà ad organizzare il tutto anche perchè diversi dei ragazzi impegnati in squadra lavorano, gli stessi dirigenti da Salvatore Cartia a Piero Falla altrettanto e lasciare tutto de partire nell’arco di un paio di giorni, forse si fa solo per andare in guerra.

Visto che, formalmente, la squadra rappresenta la Sicilia, ovvio che si possa pensare ad un intervento pubblico che copra una cifra che, per provincia e comune, sono irrilevanti. Ma nessuno si fa sentire e trovare. Evidentemente ci sono altre manifestazioni, fatte nell’interesse di pochi, che consumano così tanti soldi che per gli altri non rimane niente. Una cosa da meditare con molta attenzione, questa.

Almeno per il ricordo, una serie di foto della manifestazione di Giardini fornite dalla stessa Cartia Plant. E’ in lavorazione un video che per problemi tecnici non è ancora pronto.

.

.

.

.

.

.

ciao mamma guarda come mi diverto!

Annunci

2 thoughts on “BEACH SOCCER – Ci si va o no a Ostia per le finali nazionali?

  1. partenza domani mattina alle ore 04.00 per catania aereo alle 6.20 per roma va via dittu ca si partia

  2. si parte si parte con l’impegno di tutto il gruppo si parte ci potiti calari a pasta ca si parta!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...