CALCIO/Lettera Aperta – La maglia del Città di Vittoria si deve conquistare e mantenere. Senza spudoratezze giornalistiche.

Lettera aperta del Città di Vittoria sulle illazioni – come dice la società – in merito alla girandola di ingressi e uscite dal gruppo. Peccato non sia stato detto esplicitamente a chi era diretta la reprimenda.

VITTORIAVi diciamo noi come stanno le cose. E’ questo il succo della lettera “semi aperta” – perchè pubblicata solo nel sito ufficiale della società sportiva – del massimo gruppo dirigente del Città di Vittoria indirizzata a giornali e sitiweb. 

Il “morso” che danno i dirigenti del Vittoria è in cambio ai “pizzichi” ricevuti da qualche giornale e/o sito web che ha commentato in maniera viva il continuo “entra-ed-esci” dalla società. Un vero turbinio di arrivi e partenze dal CdV che ha ovviamente attirato l’attenzione sia della stampa che dei tifosi tutti li a domandarsi: “Ma cosa succede“?

Una giusta presa di posizione della società per riportare al centro dell’attenzione dei lettori e dei propri tifosi, le proprie verità. Purtroppo però, l’accenno generico a “testate pseudo-giornalistiche” lascia il dubbio su che scomode verità o falsità siano state dette. La lettera dei massimi dirigenti bianco/rossi è però un ottimo ripasso generale, sulla campagna acquisti del Città di Vittoria fino alla situazione attuale.

***

Testo – Il Presidente del “Città di Vittoria” (nonché direttore generale), Salvatore Barravecchia, e i vice-presidenti Francesco Di Paola e Rosario Romano hanno scelto le pagine del sito ufficiale del club per dire la propria su quei giocatori che sono andati via e per rispondere ad alcune testate giornalistiche (specialmente web) che con spudoratezza scrivono illazioni non veritiere sulla società bianco-rossa.  

 E’ ora di finirla di strumentalizzare il via-vai dei giocatori che nel corso del ritiro se ne sono andati. Un motivo ci sarà ed escludiamo categoricamente che questi motivi siano di natura economica o che a Vittoria si stia male. Leggendo alcune pseudo-testate giornalistiche web che puntano il dito, colpevolizzandoci, verso la nostra società quando qualcuno va via, ci siamo stufati e vogliamo fare chiarezza!

Qui a Vittoria la porta è aperta a tutti ma quando un giocatore viene senza voglia di vestire la maglia bianco-rossa e di sposare il nostro progetto è giusto che vada via. Oltre alle qualità tecniche il Vittoria vuole giocatori che sudino la maglia, che hanno il rispetto dei vari ruoli societari e che si mettano in totale disposizione dell’allenatore senza cercare di ottenere la garanzia di poter giocare titolare. Chiunque non abbia queste caratteristiche e chiunque non li rispetta è libero di fare le valigie!

Il dg/presidente Barravecchia e il v.presidente Di Paola.

Ritornando a parlare di quei giocatori che sono andati via, vi spieghiamo in poche parole i reali motivi . Togliendo i problemi familiari di Tranchina (sono cose che dispiacciono), Genesio è andato via perché secondo lui aveva poco spazio e a ruota l’ha seguito Palmiteri, forse, perché essendo amici della stessa città ha preferito così. Truglio, Pacera, Okolie, per scelte tecniche del nostro allenatore. Vasile e Di Pasquale senza un motivo valido, specie Di Pasquale la cui scelta ci ha fatto privare di Ardizzone (accettando la sua richiesta di voler giocare vicino casa) proprio per dargli più spazio ed egli ha ricambiato non presentandosi all’allenamento e ha scelto di andare a Comiso. Andrea Gambino invece è andato via perché secondo lui aveva poco spazio e voleva le garanzie di poter giocare un “tot” di partite da titolare, cosa ovviamente che non rientra nel nostro stile. Alonzo per motivi disciplinari. Unniemi per motivi di famiglia, nonostante avessimo già dato un’ampia garanzia economica al giocatore, 7.000 euro in mano di cui 5.000 della società e 2.000 di tasca del presidente.

Dunque concludiamo dicendo che chi pensa e asserisce che nel Vittoria non ci siano garanzie economiche o che si stia male, dovrebbe prima informarsi per bene e ribadiamo che chiunque venga a Vittoria per lo scopo di prendere solo soldi e di non sudare la maglia ha sbagliato indirizzo!.

 Infine, rassicuriamo i tifosi vittoriesi che la società in queste ore si sta muovendo ancora sul mercato per rinforzare ulteriormente la rosa a disposizione di Lucenti e che i nostri obbiettivi stagionali rimangono sempre gli stessi: andare in Serie D e bissare il successo dell’anno scorso in Coppa Italia.

In Fede

Salvatore Barravecchia, Francesco Di Paola, Rosario Romano”._

Annunci

2 thoughts on “CALCIO/Lettera Aperta – La maglia del Città di Vittoria si deve conquistare e mantenere. Senza spudoratezze giornalistiche.

  1. Rispondo allo pseudo-sportivo (utras da tastiera direi, oltre che maleducato) il quale indegnamente cita Calciolandia Sicilia, che gli stessi dirigenti non hanno citato, sia perche’ non esiste solo Calciolandia Sicilia sul web, ma con esso anche tanti rispettosi siti, (come questo in cui rispondo) e sia per educazione e rispetto dei tanti utenti che seguono Calciolandia Sicilia, che a fronte dell’infamante accusa dello PSEUDO-SPORTIVO, resta un forum molto apprezzato e che ogni giorno coglie ampi consensi, anche, e soprattutto, da tanti “adetti ai lavori”.

    Come tutte le testate giornalistiche (ricordo che Calciolandia Sicilia e’ gestito gratuitamente) puo’ accadere di pubblicare notizie che, in prima mano confermate, e successivamente smentite, ma chi fa’ informazione, sa’ bene che e’ il rovescio della medaglia quando si tratta di inserire notizie di “prima mano”….

    Vorrei ribadire che io stesso ho messo pubblicato aggiornamenti per il Vittoria Calcio, (basta andare a vedere l’autore delle notizie inserite) e non il papa’ di un ex-giocatore del Vittoria, come asserisce lo PSEUDO-SPORTIVO, notizia che in realta’ ha come fonte, diversi giocatori andati via da Vittoria (Calciolandia Sicilia e’ stato il primo sito a dare notizia in tempo reale degli arrivi/partenze a/da Vittoria) e tifosi “vicini alla societa’ “.
    Per cui invito lo PSUEDO-SPORTIVO, a informarsi adeguatamente prima di gettare fango su un sito serio come Calciolandia Sicilia, se non altro per rispetto per la sua persona, visto che chi lo legge, e conosce il sito, sa’ bene l’infondatezza della sua affermazione.

    Inoltre ribadisco, che rientre nella normalita’ delle cose, allorche’ una societa’ blasonata come il Vittoria, si ritrovi in una situazione in cui tanti giocatori arrivano per poi non mettere nero su bianco, e gli stessi tifosi e sportivi in genere, si chiedano cosa stia accadendo, alimentando anche chi vuol vedere qualcosa di “strano” in esso. Ma ripeto, rientra nella normalita’ delle cose, e chi se ne scandalizza evidentemente ha ancora tanta esperienza da fare.

    Sara’ cura da parte mia, come amministratore di Calciolandia Sicilia, dare “voce” ai rispettabilissimi dirigenti del Vittoria Calcio, perche’ le loro precisazioni siano rese pubbliche anche nel forum, sia per dare risposta ai tanti rifosi del Vittoria che ci seguono, sia per rispetto della verita’ sportiva, che da sempre Calciolandia Sicilia cerca di perseguire, con dedizione e passione.

    Colgo l’occasione, per augurare alla societa’ del Vittoria Calcio e ai suoi stimati tifosi, un grosso in bocca al lupo per il prossimo campionato, con la speranza di rivedere presto la loro squadra in palcoscenici consoni al prestigio della citta’ di Vittoria.

    Joe Shark

    amministratore di Calciolandia Sicilia

  2. E’ INDIRIZZATA A CALCIOLANDIA … SI CAPISCE … E L’UNICA PSEUDOTESTATA GIORNALISTICA CHE VA CONTRO IL VITTORIA SOLO PERCHE’ UN GIOCATORE, FIGLIO DEL DIRETTORE DI TALE TESTATA, NON ENTRAVA NEI PIANI TECNICI DELLA SOCIETA’. CONFLITTO D’INTERESSI ………………..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...