SPORT OFF/Miss – Le Miss Siciliane in giro per l’Italia.

Le ultime fasce di bellezza a cingere il fianco di altrettante belle ragazze. Ragusane in evidenza in attesa del concorso per eccellenza, Miss Italia, di questo week end.

testo | redazione
foto | organizzazione

RAGUSA – Abbiamo seguito, per la presenza di ragazze della provincia di Ragusa e Siracusa, un tratto del percorso di selezioni per il concorso di Miss Italia, “IL” concorso di bellezza e che sta proseguendo a Montecatini dove, domenica e lunedi si passa alla finalissima.

In effetti, il “campionato” della bellezza è quasi finito. Gironi eliminatori, qualificazioni, play off. Dopo l’estate il grande circo della bellezza arriva alla fase finale dove i diversi concorsi assegnano le “fasce”, quel gradimento che fa di una bella ragazza, una “brb – bella ragazza col bollo“.

Un bel primo piano dove purtroppo non si mettono in evidenza gli occhi verdi di Michela Sammito, Miss Cimolai ad Amalfi.

Mentre Miss Italia si prepara allo show televisivo, tra i diversi concorsi, anche quello di Premio Alta Moda con in passerella trentotto miss provenienti da ogni regione d’Italia. Qui la modicana Michela Sammito ha conquistato la fascia di Miss Cimolai Model Agency.  Michela nel corso di questa estate di passerella, ha conquistati altre 5 fase comprese due alle selezioni interprovinciali di Miss Italia. E’ già esperiente di questo mondo e lavora spesso come fotomodella. “Senza però legarmi a nessuna agenzia, per poter scegliere quello che preferisco” dice. La provincia di Ragusa presente con quattro modelle ha collezionato un’altra fascia con Arianna Puma di Ragusa Miss Barachini.

MISS ITALIA Miss Italia, invece, non ha nessuna ragusana direttamente coinvolta essendo state le candidate locali, non selezionate. Chi ha raggiunto la vetta più alta delle pre/selezioni di Montecatini è stata Egle Calabrese, da Comiso, che non ha però superato quella fase rientrando in Sicilia già da un paio di settimane. Probabilmente Egle adesso si dedicherà, come ci aveva detto, allo studio universitario magari proseguendo nel proposito espresso durante le selezioni di di perfezionare la propria dizione che potrebbe aiutarla nel caso di arringhe in aula (è iscritta a giurisprudenza).

Arianna Puma, qui come bell'esempio di "ragazza immagine"

A Miss Italia avevano anche partecipato, sempre dalla zona iblea, Sofy Calabrese, bellezza dal corpo statuario scolpito da lunghi anni di danza, la ricciolutissima Valentina Drago da Pozzallo e Velentina Donzella, modicana e bellezza super/super anche lei e che certamente avrebbe meritato un approdo ben più alto che una eliminazione in fase regionale. Ma i giudizi delle giurie sono imperscrutabili e spesso, però, molto discutibili.

A rappresentare la Sicilia tra le 60 finaliste di Montecatini, ci sono adesso Miss Sicilia, Vanessa Cozza e Jeannette Sammartino da Caltagirone.

Questa è l’ultima settimana prima della serata televisiva di domenica 18 e la finalissima di lunedi 19. Il passaggio tra le due serate porterà le ragazze dalle 60 di adesso fino a 30 domenica sera con la eliminazione di 20 concorrenti per poi andare a lunedi sera, quando da queste 30 si passerà a 20, poi 10, 5, 3 e la Unica eletta come Miss Italia 2011.

Il regime di lavoro delle 60 miss, è frenetico e super controllato. Da tre settimane, in alloggio presso l’hotel Bellavista, il regime giornaliero è quasi da caserma. Qualcuna dice da “carcere” basti pensare che la mattina, verso le 8, hanno l’unica mezz’oretta per incontrare le famiglie, i fidanzati, gli amici più intimi. L’unico momento in cui si riconnette la spina con la realtà che  ciascuna ha lasciato furoi dal mondo di Miss Italia negli ultimi 20 giorni per essere fagocitata dal meccanismo Mirigliani, oliato da oltre 70 anni di manifestazioni.

Nella hall dell’albergo, in questa “ora d’aria”, le miss si incontrano con i parenti e, soprattutto, ricevono la dimostrazione dell’affetto di chi è “fuori”. Portafortuna, pupazzetti, ninnoli, gadget. E tante lettere. “Non pensavo che nell’era delle e.mail, di Facebook, degli sms ci fosse un così intenso scambio di lettere e letterine. Ma è quello che le miss ricevono dagli amici e da chi vuol fargli sentire la propria vicinanza” ci dice Antonello Consiglio che è nello staff organizzativo di Miss Italia.

Dopo questa fase, via tutte assieme per il training, l’allenamento, la formazione, la preparazione allo spettacolo che non può prevedere sbagli. Tutto sarà in diretta per cui errori non sono ammessi. Proprio questa è la settimana clou, con ore pienissime dedicate alle coreografie, al fitting (la prova d’abiti), sessioni fotografiche, lezioni sul portamento, sul sorriso e tutto l’armamentario di chi va alla “guerra della bellezza“.

Jeannette Sammartino

Le due ragazze siciliane, sono molto tranquille. Vanessa, la Miss Sicilia, ha

passato dei brutti momenti proprio all’inizio della manifestazione perchè s’è beccata un’influenza da 40°C che l’ha costretta a letto. Adesso si è completamente ripresa e pronta a difendere il suo titolo.

Anche Jeannette è al massimo. Sente molto la vicinanza dei suoi “fan” e della Sicilia tutta che sembra quasi averla adottata per il suo aspetto acqua e sapone, su però 176 cm di fisico. Ha ricevuto tante dimostrazioni d’affetto, una pagine su Facebook con oltre 1000 fans ed addirittura una vera e propria “campagna elettorale” per spingere i siciliani a televotarla dalla sera di domenica, spingendo su le chance di vittoria.

Chi vincerà? Ovvio che non si sa. Su “sdamy.com” un sito che da anni segue Miss Italia, con discussioni molti approfondite su ragazze, bellezza, trend ecc ecc, su oltre 1000 pagine di commenti e suggerimenti, sono tanti i nomi che girano. Non ultimo quello di Jeannette. Aspettiamo lunedi sera per sapere cosa accadrà._

°°°

Link interessanti

Un ottimo album fotografico delle miss “al naturale” (Facebook) [foto | leonardo monfardini]

***

Video dalle stanze d’albergo di Miss Italia (una menzione speciale per l’inviata, notevole!)

Stanza 410, Vanessa Cozza (quella con i “turbante” in testa)

***

Stanza 507, Jeannette Sammartino

***

Il manifesto fatto stampare dal comune di Caltagirone per "sponsorizzare" la il telefono per Jeannette, dalla serata di domenica al "pronti, via" di Frizzi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...