CALCIO – Ecco al lavoro il Giudice Sportivo. Cu minaccia e cu sputa.

Ccu minaccia e ccu sputa. Questi i referti con cui si è confrontato il GS palermitano. E che ha cominciato con le prime squalifiche. Qualcuna anche lunghetta.

PALERMO – Nel mare magnum dei comunicati palermitani che gestiscono i campionati di calcio, tranne la Terza categoria, cerchiamo di estrapolare gli interventi del Giudice Sportivo. Che comincia ad amministrare la giustizia sportiva. 

In Eccellenza, ovviamente la Leonzio perde a tavolino 3-a-0 contro l’Acicatena per non essersi presentato in campo, visto che il presidente della squadra, dopo aver avuta la macchina bruciata cosa che è stata ritenuta legata al suo ruolo nel mondo del calcio, ha praticamente ritirato la squadra. Oltre al 3-a-0, anche 500€ di multa per prima rinuncia.

Invece, 100€ di multa li prende l’Avola per “manifestazioni di intemperanza, da parte di propri sostenitori nei confronti di un guardalinee”. La partita era quella contro Atletico Catania…ed il campionato non è manco iniziato.

Proprio per la partita contro Atletico Catania, dove anche l’allenatore era stato espulso ma che non è stato giudicato “cattivo”, sanzione invece per Filippo Giaquinta, massaggiatore, che è stato squalificato fino al 10 ottobre per proteste nei confronti dello stesso guardalinee e per “contegno irriguardoso nei confronti dello stesso”.

Sempre all’Avola, un’ammonizione per Giovanni De Leo per “condotta scorretta”.

Sempre in Eccellenza, anche il mr. del Città di Vittoria, Gaetano Lucenti, è stato particolarmente animato, tanto da essere squalificato fino al 25 settembre per “proteste nei confronti dell’arbitro”. Non sarà quindi in campo domenica prossima.

In Promozione, cadono di tasca le prime 100€ all’OrSa Ragusa per avere inserito in distinta, quale dirigente, persona non avente titolo, in quanto non risultante dalla scheda di censimento agli atti di questo Comitato. Ma cu’era?

Per la Virtus Ispica, cose più complicate per il mr., Rosario Monaca, che prende una squalifica più sostanziosa dei suoi colleghi fino al 15 febbraio 2012 perché, non solo ha avuto un “contegno irriguardoso, offensivo, minaccioso ed aggressivo nei confronti dell’arbitro”. Ma pure gli ha sputato o ci ha provato (tecnicamente: “per avere tentato di attingere lo stesso con uno sputo”)._

.

Città di Vittoria -vs- Orlandina

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...