CALCIO/Promozione – Pareggio stanco tra Scicli e Ispica.

Un pareggio grigio tra Up Scicli e Virtus Scicli. Passa in vantaggio lo Scicli, l’Ispica pareggia. E poi tutto si ferma.

Scicli 1 – Virtus Ispica  1

testo foto | ottavio modica

SCICLI – Non è stata una bella partita, all’inizio molto nervosa e nella ripresa molto spezzettata a seguito di falli. Alla fine giusto pari fra due squadre che hanno obiettivi diversi.

L’ Ispica è scesa in campo rimaneggiata per le assenze del centrale difensivo Fazzino e l’esperto trequartista Cervillera. Il mister Monacaha assistito alla gara dalla tribuna a seguito della lunga squalifica inflitta dal giudice sportivo, dopo i fatti del dopopartita di Leonforte.

Francesco Amenta, classe 1994.

Il cuore dei ragazzi cremisi alla fine è stato premiato da un solo punto, che serve solo a muovere la classifica, in vista delle impegnative trasferte consecutive di Leonforte e quella di Siracusa con la Enzo Grasso.

Calcio di avvio per gli ospiti che si rendono al 3° minuto pericolosi con un colpo di testa di Ranno, il quale impegna l’attento Lutri, che si salva deviando la sfera in acrobazia.

Scampato il pericolo i cremisi si organizzano e al 9° mettono in difficoltà la difesa ospite, guidata dagli esperti Ucciardo e Ulma. Al 12° episodio molto dubbio con Vilardo che viene toccato in area da Brafa in uscita, per il direttore di gara tutto nella normalità, anzi ammonisce l’attaccante cremisi per simulazione.

Al 16°, Scicli in vantaggio grazie alla freddezza di Romeo, che approfitta di un liscio di un difensore centrale e batte Brafa in uscita.

Al 20°, Amenta potrebbe raddoppiare ma il suo tiro è alto. Al 31°, Gazzè si fa sorprendere in azione fallosa su un centrocampista, per l’arbitro ci sono gli estremi dell’ammonizione. Al 36°, gran tiro di La Vaccara, Lutri respinge alla meglio.

Al 37°, Messina sfiora la segnatura di testa, la palla termina fuori di poco. Al 38°, la svolta della gara con il giovane Gazzè che si fa espellere, per un fallo inutile quanto ingenuo a centrocampo.

Da quel momento lo Scicli rimasto in dieci soffre parecchio la pressione dell’Ispica.

Nel primo minuto di recupero dei due concessi dall’arbitro, Stefano Scifo si fa parare il tiro da Brafa da ottima posizione.

Nella ripresa l’Ispica cinge d’assedio la retroguardia cremisi, che si salva con affanno. Pressione molto forte che si concretizza solo al 61° con Costanzo, abile a scattare sul filo del fuorigioco e trafiggere Lutri, con una zampata da vero ed autentico panzer.

Dopo il pari gli ospiti cercano con convinzione il vantaggio che si materializza solo con una traversa colpita da La Vaccara, con un preciso colpo di testa su un cross di Maieli.

Lo Scicli chiude la gara in avanti e costruisce in contropiede due azioni clamorose mancate dal debuttante in maglia cremisi Nicolò Roccasalvo con un tiro dalla lunga distanza che fa la barba alla traversa e nell’ultimo minuto di recupero, dei sette concessi, con Damiano Occhipinti, il quale temporeggia un po’ troppo, consentendo ai difensori di recuperare. Alla fine giusto pari con le due compagini che dovranno rivedere ancora qualcosa, in quanto i moduli di gioco attuati non danno la concretezza desiderata, con pause preoccupanti._

°°°

SCICLI: Lutri, Voi , Grimaldi , Gazzè , Savà , Cuffaro , Scifo S. (52° Scifo E. ), Amenta , Romeo (79° Occhipinti ), Assenza, Vilardo (69° Roccasalvo ) – In panchina: Condorelli, Brafa, Aprile, Tasca. – All: Rosa.

VIRTUS ISPICA: Brafa, Turturici, Vaccaro, Calabrese (46° Gianna , Ucciardo, Ulma, Ranno, Maieli, La Vaccara, Messina (82° Peluso), Drago (46° Costanzo). In panchina: Vitrano, Camelia, Pellegrino, Glietti. – All.: Monaca.

Arbitro: Blanco di Acireale – Collaborato da Ronsivalle e Regolo di Acireale.

Reti: 16° Romeo, 61° Costanzo.

Espulso al 38° Gazzè dello Scicli doppia ammonizione.

Angoli: 6-0 per la Virtus Ispica. Recupero: pt 2’, st 7’.

Ammoniti: Savà, Amenta, Vilardo, e Occhipinti per lo Scicli, Peluso per la Virtus Ispica. Spettatori 300 circa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...