RUGBY – Amichevole domenica. Ma l’ascia di guerra per l’impiantistica non è sotterrata.

Un’amichevole prima dell’avvio del campionato. Ma rimonta la questione della gestione degli impianti sportivi. Con la segreta, neanche tanto, ambizione del movimento rugby di mettere piede – e pallone ovale – allo stadio comunale “Selvaggio” di Ragusa.

testo | redazione

RAGUSA – Ufficializzato il calendario del girone Sicilia di Serie C la dirigenza AudaxClan non sta con le mani in mano e pensa di scaldare i motori della formazione senior organizzando per domenica 2 ottobre alle ore 15:00 un triangolare al quale prenderanno parte due formazioni di categoria vale a dire il Syraco di Saro Buscema e Le Aquile di Enna di Enrico Di Venti, scontri già visti nelle passate stagioni quando gli atleti hanno dato vita ad incontri molto spesso con risultati alterni.  

Intanto domenica 9 ottobre avrà inizio il campionato di serie C, ed iniziano ad affiorare le prime problematiche legate alla contemporaneità degli incontrisull’unico impianto sportivo attualmente disponibile.

Antonio Buscemi, ds dell'Audax Clan Rugby

Il movimento rugby spera in una presa di posizione forte da parte Comunale per un’equa suddivisione degli spazi fra la squadra di calcio e le due di rugby, onde evitare scelte definite “clamorose” da parte delle società.

Quali potrebbero essere?

Probabilmente una forte richiesta, magari condita da qualche “sciopero” con tanto di calzoncini e scarpette chiodate per la città. Le società di rugby che si sono tacitamente coordinate in questo “Movimento Rugby” ad indicare che esiste un gruppo sociale e cittadino dietro le squadre sanno di avere un buon seguito alle spalle. E l’ambizione, supportata da questo discreto numero di supporter che fa concorrenza al calcio, è quello di andare a giocare al “Selvaggio”, teatro prestigioso che però sarebbe un vero e proprio atto di guerra verso il calcio, forse non proprio verso i tifosi ma verso le società e la federazione, si.

Una ritirata strategica ed una mano tesa, la mette in pratica il ds del gruppo, Antonio Buscemi. “Ringraziamo l’Assessorato allo Sport (Barone, Ndr) per aver accelerato i lavori di sistemazione del Petrulli così da poter permetterci di svolgere questa “seduta di allenamento”. Da notare il “questa“, come per dire: dobbiamo poi vedere le altre dove e come dobbiamo farle.

Ma questo non significa che il movimento rugby si sia calmanto. Le polemiche sollevate contro l’amministrazione per la gestione dell’impiantistica, potrebbero trovare anche corpo in un documento in cui si vuole dire la propria, sui metodi e modi di fare e sulle promesse. Anche se sul piatto l’amministrazione comunale ha messo 1.200.000 di € di manutenzione e rifacimenti._

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...