SPORT OFF – Tre giovani vincitori del trofeo di Motoaratura.

Successo senza precedenti per la 6° edizione del trofeo di motoaratura. Merito anche, senza dubbio degli ottimi degustazioni – in qualità e quantità – offerto. Interessante vittoria di tre giovani agricoltori.

CHIARAMONTE GULFI –Un’edizione record quella della 6° prova di motoaratura” dicono estremamente soddisfatti dal comitato Morata che l’ha organizzata. Non solo ha fatto registrare numeri lusinghieri nel corso della due giorni tenutasi all’agriturismo “Valle di Chiaramonte” ma perchè confermato la bontà della valorizzazione dell’agricoltura anche attraverso specifiche manifestazioni sportive in grado di coinvolgere gli operatori del settore, che anni fa era già stata accolta con estremo interesse dagli addetti ai lavori.

L’associazione Morana ha fatto ancora una volta centro, promuovendo un evento che, nel contesto di una suggestiva cornice agreste, ha richiamato un numeroso pubblico desideroso di assistere alle evoluzioni dei trattori, su circuiti predefiniti, all’aria aperta.

Sul podio tre giovani trattoristi. Primo classificato Biagio Cutrera, secondo Emanuele Massari e terzo posto per Paolo Dinatale, tutti impegnati a proseguire l’attività familiare nel solco di una tradizione ultradecennale di cui era emblema il trattorista per eccellenza di Chiaramonte Gulfi, Vito Noto, venuto a mancare nei mesi scorsi e ricordato durante la cerimonia di premiazione.

Per quanto riguarda la gimkana dei trattori, due classifiche. In quella femminile si è imposta Carmen Albani che ha avuto la meglio su Giovanna Audieri, seconda classificata e Margherita Pirrotta, terza.

Nella graduatoria maschile, primo Sebastiano Tavano, secondo posto per Giuseppe Buscema, terzo Vito Gatto.(continua dopo la foto)

I tre giovani vincitori del trofeo: Giuseppe Buscena, Sebastiano Tavano e Vito Gatto.

Molti partecipanti anche alla quarta edizione del trofeo dei quad*. Primo è stato Salvatore Cartiglia, secondo Giuseppe Dimartino, terzo Roberto Peri. Per ciascuna categoria invece Seby Cannizzo per i mini quad, Roberto Peri per i quad oltre i 350 cc, Salvatore Cartiglia per la classe elite, Biagio Zago per le cilindrate fino a 350 cc, Simone Incardona mini quad classe 10-14 anni, Seby Cannizzo mini quad classe 6-10.

Le due giornate sono state impreziosite dal raduno dei Suv oltre che da una prova dimostrativa di tiro con l’arco. La manifestazione è stata anche aperta alla solidarietà con la partecipazione dell’Unitalsi, sottosezione d Ragusa, coordinati a Chiaramonte dalla responsabile Pina Mercorillo.

Abbiamo archiviato – afferma il presidente dell’associazione Morana, Giuseppe Distefano – una edizione che fungerà da spartiacque rispetto al passato. Le sperimentazioni di quest’anno sono tutte andate a buon fine e rappresenteranno la base di partenza per il futuro. Anche le degustazioni, in quanto di qualità, hanno riscontrato l’apprezzamento del pubblico”._

.

Un trattore, non nuovissimo, in gara.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...