PALLAMANO – Due squadre iblee nel campionato di serie B.

A qualche settimana dall’avvio del campionato di handball – serie B – due sono le squadre iscritte al campionato. Che da regionale diventa interregionale.

SCICLI – Il calendario non è ancora noto. Le solite “fonti ben informate” dicono che in settimana dovrebbe essere emesso perchè, altrettanta ipotesi, il campionato inizia tra il 1 ed il 15 novembre. 

Un campionato impegnativo quest’anno per le squadre di Pallamano o meglio Handball come la federazione si chiama, perchè da ambito regionale Sicilia, da Roma hanno ben pensato di riunire sotto un’unica macro/regione Sicilia e Calabria trasformando così il campionato in Interregionale.

Due le squadre che parteciperanno dalal zona iblea, una da Ragusa, la Pallamano Reusia di Saro Cappello e la neo/nata Associazione Scicli Sport Club.

La Reusia aveva avuto qualche problema di iscrizione – adesso risolto – e per lei si tratta di un nuovo campionato dopo quello dello scorso anno. Saro Cappello ed i suoi hanno già qualche mese di allenamento sulle spalle, molto motivati a portare avanti questa esperienza. “Siamo molto maturati – ha detto – e nella mente ci scorrono ancora le belle immagini dello scorso anno“.

Enrico Parisi Assenza, ex giocatore oggi presidente dello Scicli Sport Club.

Per lo Scicli Sport è invece un debutto. Regista di questa operazione sciclitana è Enrico Parisi Assenza che – di piede o di mano – deve sempre avere una palla con cui giocare. Oggi nel ruolo di presidente è stato capace di mettere assieme le energie per fondare questa nuova associazione capace di ambire ad un campionato di serie B, con gli annessi e connessi.  Ma Parisi Assenza ha comunque un passato di giocatore operativo, proprio nella pallamano avendo militato con il Rosolini in A2 e anche come giocatore “con i piedi” nel calcio a 5 con la Virtus Scicli in C1. Oggi ha optato per il ruolo più  marcatamente da dirigente dovendo, a malincuore ma per regolamento, lasciare il campo da gioco perchè ruoli incompatibili.

Lo Scicli Sport è una società sportiva aperta, nel senso che si dichiara disponibile ad inserire altre discipline in futuro, pur partendo adesso con la sola pallamano. Presidente abbiamo detto essere Enrico Parisi Assenza, con v.presidente Enrico Morana, direttore sportivo Angelo Drago, segretaria Stefania Pisana mentre a “consigliare” tutti c’è Gino Santospagnuolo.

Di tutto rispetto anche il parterre giocatori già in rosa, composto da Luca AmmatunaFranco IaconoGiovanni MarinoRoberto Donzella (K) (ex A2); ancora Francesco DragoAngelo Mussini, Simone DragoDanilo BallaeraPortelli Angelo (ex B);
Lucio Lonatica (ex vice campione Under 19 Sicilia), Gugliemo “Memmo” PacettoRosario Occhipinti, Aldo Cannella Aldo, Enrico Micieli e Alberto Trovato(ex C). Nuove leve sono Adriano Gerratana e Giuseppe Pisana.

Il logo dell'Associazione Scicli Sport Club

L’organizzazione è quindi definita quasi del tutto. Manca solo da coprire il ruolo del coach per cui presidente e ds sono in contatto con un paio di nomi. Qualche candidato non ha concretizzato la collaborazione per, ci dicono, richieste economiche eccessive. Perchè, a quanto pare, anche qui ci vogliono soldi per gestire una squadra. E le cose ormai non sono facili in generale ed adesso in particolare nella considerazione che il campionato adesso interregionale pretende delle spese per trasferte che sono sensibilmente aumentate.

Tra le squadre che si incontreranno, la Reusia e lo Scicli Sport (gli “Scicli Panthers” in onore al logo scelto) cercheranno di onorare la provincia iblea. Cosa più facile a dirsi che farsi perchè tra le 14 squadre che andranno in gioco, ci sono vere e proprie corazzate.

Ad esempio, il Giovinetto Monreale Marsala squadra del tutto-e-per-tutto da A1 (lo scorso anno 5° in quel campionato) che per motivi di finanze, ha dovuto auto/retrocedersi in B. E se è vero che hanno venduto qualche straniero di qualità, è anche vero che la struttura di base è di prima classe.

C’è poi l’Pallamano Mascalucia, anche questa squadra di esperienza A2 che farà il proprio gioco duro. Rientra poi sotto la luce dei riflettori il Città di Regalbuto, squadra che fa parte della storia della handball siciliana e che quest’anno, anche lei, rinuncia alla A2.

Più vicini alla provincia iblea, poi, il debutto in categoria anche della Pallamano Avola, lo scorso anno con esperienza nel settore giovanile.

Il campionato a 14 squadre, come dicevamo dovrebbe iniziare tra il 1° ed il 15 novembre con il calendario che dovrebbe essere reso pubblico entro la fine della settimana._

.

(foto archivio net)

Advertisements

One thought on “PALLAMANO – Due squadre iblee nel campionato di serie B.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...