VOLLEY/Coppa Sicilia/C Fle – Derby comisano all’Ardens sull’Annunziata.

L’Ardens batte l’Annunziata nel primo derby stagionale.  La U.S. Ardens Comiso, nella seconda giornata di Coppa Sicilia di volley femminile, ottiene una meritata vittoria nel sentito derby casmeneo, battendo 3 a 1 la Pol. Annunziata.

Ardens Comiso 3 – Pol. Annunziata 1
(20-25 | 27-29 | 25-22 | 17-25)

testo | nunzio brafa
foto | archivio

COMISO – Di fronte ad un pubblico delle grandi occasioni le due squadre comisane hanno dato vita ad un incontro vibrante sotto il profilo agonistico anche se non eccellente sotto l’aspetto tecnico.  L’Annunziata Volley non riesce a sfatare il tabù della prima vittoria in Coppa Sicilia, difatti nella seconda giornata le atlete gialloblù hanno perso il confronte con le cugine dell’Ardens Comiso, nel primo derby stracittadino della stagione.

Un derby influenzato da parecchie decisioni arbitrali discutibili, da errori madornali di due arbitri troppo giovani e quindi inesperienti per dirigere una partita di tale portata, di fronte ad un numeroso pubblico presento al PalaDavolos.

Una sola defezione nella squadra gialloblù, si tratta dell’esperta pallegiatrice Sabrina Ciarcià, assente per motivi personali ma anche defezioni in casa Ardens con Paola Guccione ed Irene Fratantoni, entrambe infortunate.(continua dopo la foto)

Il "popolo" biancorosso a supporto dell'Ardens

Quindi in casa Annunziata sarà la giovane ma brava Ambra Di Sabato a prendere in mano la squadra, cercando di non fare rimpiangere il capitano. Missione riuscita. Al di là della sconfitta, tutte le ragazze, ed in particolare le giovani Ambra Di Sabato ed Alessia Sbezzi, quest’ultima subentrata a partita in corso, oltre ovviamente alle “veterane” Enrica Modica, Cristina Buffolino, Lorena Asta, Monica Reccavallo, Chiara Buffolino e la neo arrivata Adalgisa Mazzeo sono da elogiare per l’impegno profuso in una partita “diversa” rispetto a tutte le altre. Manca ancora la sufficienza sopratutto per quanto riguarda la condizione mentale delle atlete, ma bisogna anche dire che siamo soltanto all’inizio della stagione, con la squadra in fase di rodaggio e con la “nuova” Adalgisa Mazzeo non al meglio della condizione.

L’Ardens invece, oltre alle preannunciate assenze della palleggiatrice e capitano Alba Borgese e della centrale Erica Catalano costrette a rinunciare all’attività agonistica per gli impegni universitari, deve fare a meno del contributo delle due schiacciatrici Irene Fratantoni, alle prese con una dolorosa infiammazione alla spalla e Paola Guccioneinfortunatasi nella prima giornata di Coppa Sicilia e ancora non disponibile.  Buono l’esordio in serie C della schiacciatrice Anna Dipietro (classe 95) che veniva a volte avvicendata egregiamente da un’altra esordiente Giorgia Cosentino (classe 96). Ha retto bene in cabina di regia un’altra giovanissima Marika d’Angelo così come d’altronde ha fatto il resto della squadra: Selene Gambini, Federica D’Avola, Denise Iapichino, Flavia Digiacomo, Chiara Occhipinti, Rossana Gueli, Alessia Campanella.

Una partita che ha visto una sorta di equilibrio in campo, si è intravisto tutto ciò già a partire nel primo set, in cui si è giocato punto su punto, anche nel secondo set l’Annunziata ha lottato con coraggio ed orgoglio ma alla fine, con una piccolo “aiuto” dell’arbitro, l’Ardens ha fatto suo il set. Terzo set ad appanaggio delle gialloblù, che hanno approfittato di un calo psicologico della avversarie. Nell’ultimo set, quello decisivo, le atlete gialloblù si sono disunite, calando di concentrazione e quindi consegnando nelle mani dell’Ardens set e vittoria.

L’Annunziata dovrà lavorare sodo per riuscire a correggere una buona parte di errori venuti fuori in queste due partite di Coppa Sicilia (contro Dietamed Vittoria ed Ardens Comiso),e per trovare una buona condizione mentale, anche perchè l’inizio di campionato si avvicina, e di certo non sarà un inizio tanto facile, data la caratura della squadra avversaria, ovvero la PVT Modica.

Per l’Ardens, si dichiara soddisfatto il presidente Giovanni Sudano: “Siamo doppiamente contenti, innanzitutto per la prima vittoria stagionale anche se in Coppa Sicilia e poi perché vincere il derby è sempre motivo di orgoglio. Devo fare un plauso a tutte le ragazze, dalla più grande alle esordienti, che, nonostante le tante assenze forzate, hanno ottenuto con caparbietà questo brillante risultato.  Certo quest’anno sarà un campionato duro per noi che abbiamo deciso di continuare a puntare sulle nostre giovani atlete con l’obbiettivo del raggiungimento della salvezza, ma è proprio da queste vittorie che tutti noi, insieme, dobbiamo prendere spunto per raggiungere tale traguardo”._

Domenica prossima ultima giornata di Coppa Sicilia, l’Annunziata va in trasferta sul difficile campo dell’Aphesis di Porto Empedocle (AG). La squadra agrigentina, nell’ultima giornata di Coppa Sicilia sin quì disputata ha battuto in casa le forti ragazze della DietaMed Vittoria per 3-2, a testimonianza di quanto il girone D di Serie C sia alquanto difficile e duro per tutte le squadre del girone con squadre toste come Aphesis, DietaMed Vittoria e PVT Modica._

.

L'Annunziata Volley

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...