CALCIO – Non solo dimissioni. Ci sono anche allenatori che piacciono. Come al Per Scicli.

Ci sono allenatori che non soddisfano la dirigenza e vengono “dimessi”. Ci sono altri per cui i dirigenti testimoniamo il valore in campo, la capacità di ricoprire il ruolo e l’innovazione che viene dalla vera passione. Perchè, a certi livelli, non ci sono soldi ma voglia di fare.

SCICLI – Se ci sono “mister” che saltano dalla panchina, a campionato appena iniziato, ci sono altri “mr” che sono uno dei fiori all’occhiello di qualche società e di cui la dirigenza va orgogliosa. 

Certo, parliamo di campionato magari inferiori, come possono essere i Giovanissimi Regionali. Ma non per questo si tratta di campionati poco impegnativi, poco combattuti. Anzi, i giovani magari sono meno esperienti ma ci mettono l’anima dentro il campo e le soluzioni di gioco spesso si perdono nell’inseguimento del pallone mandando a benedire tattiche e strategie.

Peppe Betto

Chi invece di tatticismi e ordinato coordinamento in campo pare sapere il fatto suo è quel Peppe Betto da Scicli, passato dall’essere mr dei tornei amatoriali di calcio a 11 come l’Intemerato ed il vecchio Endas ad allenatore dei Giovanissimi Regionali Lnd del Per Scicli, in quella fase di riorganizzazione recente della società.

E’ un argomento che è venuto fuori quasi per caso, parlando con i dirigenti del Per Scicli, con Ignazio Salemi e Peppe Riela, raccontando dei successi dei giovani leoncini del Per Scicli che stanno dimostrando un gioco ottimo fatto di vittorie ma soprattutto dal punto di vista della capacità di gioco in campo. Una modifica in positivo che non può che ascriversi, come sostengono dalla dirigenza, alla ottima qualità di allenatore proprio di Betto, dotato di conoscenza tecnica e feeling con i ragazzi che sono motivati a seguire le istruzioni e le giuste canalizzazioni in gioco.

E’ un piacere vedere il modo con cui si relaziona con i ragazzi in campo, degli schemi che durante gli allenamenti vengono provati e di come i ragazzi lo seguano – ci dicono. Senza dimenticare le mezz’ore di lezioni alla lavagna a far vedere e studiare le tattiche di gioco che i ragazzi seguono appassionati e che poi sono capaci e motivati a mettere in pratica dentro il campo. Ed i risultati si vedono“.

Una carriera, nel suo piccolo e locale, per Peppe Betto, che nella “vita civile” è un laureato in giurisprudenza, abilitato alla professione forense. Una forma mentis di studio ed analisi dei fatti che forse aiuta in questo ruolo di “mr” che peraltro imperterrito prosegue da tempo.

Per lunghi anni lo si è visto andare su e giù a bordo campo nei tornei amatoriali cercando di mettere ordine in quel “branco” di giocatori che sono spesso le squadre domenicali. Sempre attento al gioco, magari alzando la voce per farsi sentire ma, personalmente, mai visto agitarsi oltre il normale ed il dovuto. Ed è uno dei nomi storici proprio di questi tornei che ha adesso lasciato per questo impegno – soddisfacente almeno fino ad adesso – con i Giovanissimi Regionali del Per Scicli.

Uno che, ci dicono, approfondisce autonomamente tematiche relative alla teoria del gioco del calcio, degli schemi, della disposizione in campo. Insomma, per uno che sui libri, codici e tavole della legge ci ha passato una vita, leggere una rivista come “L’Allenatore” deve essere quasi un diversivo. Che però mette a frutto in campo, forse anche lui esercitandosi con i “piccoli” e magari pensando ad un salto verso maggiori esperienze. Tanto è vero che, pare, sia pronto ad addentrarsi nei meandri dei “tesserini” ed abilitazioni da allenatore Figc con i prossimi corsi in itienere, come il corso Uefa B a marzo. Purtroppo, l’Italia è una nazione fatta di “Albi Professionali” e un tale passaggio burocratico è, per certi versi, necessario e fondamentale._

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...