RUGBY/Junior – Le giovanili del Rac le “suonano” ai giovani del Padua.

Nel derby ragusano per eccellenza, tra il Padua ed il Rac Ragusa, netta vittoria dei giovani in nero. La soddisfazione di vedere un movimento ruigby che cresce a vista d’occhio.

Rac 48 – Padua 0 

RAGUSA – Continuano a stupire i punteggio partita nel rugby ed in particolare quelli che mette a segna il Rac Ragusa, quel Rugby Audax Clan nato dallae spoglie delle due squader ‘Audax e Clan di Ragusa.  Anche il settore giovanile cresce a suon di “X-a-0” come dimostra l’ultimo incontro contro il Padua Ragusa in cui “the youngs in black” – i “blackini” – hanno vinto con un netto 48-a-0. Successo al debutto stagionale nel campionato federale Under 14, archiviando – secondo la stessa ammissione della dirigenza – “più agevolmente di quanto non dica il risultato finale la pratica Padua, grazie alle 8 mete segnate di cui solo 4 trasformate“. 

C’era molta attesa per questo debutto stagionale del RAC ed i ragazzi allenati dal duo Maratea/Lucenti sono apparsi da subito determinati e concentrati, fornendo una prestazione sicuramente convincente che ha divertito il pubblico presente sugli spalti del polivalente di contrada Petrulli. Sono bastati solo 7 minuti ai padroni di casa per smuovere il punteggio grazie alla meta della terza linea Giacchi( 5–a-0 ).

Danny Gurrieri in meta. Tra poco il pallone toccehrà terra per altri punti al Rac Ragusa.

Il RAC prende in mano il pallino del gioco collocandosi stabilmente nella metà campo ospite e mettendo in mostra un gioco davvero piacevole, caratterizzato da un ritmo veloce e da una ricerca costante del gioco al largo, alternato ad azioni in profondità.

Il Padua mostra di soffrire il gioco del RAC e al 11° minuto subisce la seconda meta della giornata ad opera dell’ala Salvo Cascone, bravo a finalizzare una azione di tutta la linea dei trequarti, dalla piazzola capitan Lupan non sbaglia portando in tal modo il parziale sul 12 a 0.

Il Padua cerca di reagire, ma il suo gioco appare prevedibile e statico, la difesa dei padroni di casa riesce ad arginarne agevolmente i tentativi offensivi.

Sono anzi i nero gialli del RAC ad allungare ulteriormente grazie a 2 mete segnate al 23° minuto da Gurrieri e al 25° minuto da Lupan che provvede personalmente alle relative trasformazioni (26–a-0) , risultato con il quale termina il primo tempo.

Nel secondo parziale, nonostante i tanti cambi effettuati la musica in campo non cambia, il RAC continua ad attaccare varcando nuovamente la linea di meta in due occasioni, al 5° con Gurrieri (31-a- 0), ed al 7°minuto con Timpanaro (36-a-0).

Il Padua accusa il colpo ed in campo adesso c’è solo una squadra, quella del Rugby Audax Clan che appare galvanizzata e continua ad incrementare la propria pressione offensiva, mostrando tra l’altro un’ottima tenuta atletica.

Al 9° minuto c’è gloria anche per l’ala Zisa che riesce ad incunearsi velocemente tra la linea arretrata del Padua ed a depositare la palla al centro dei pali,Lupan non sbaglia la trasformazione e porta il parziale sul (43-a-0)

La partita non è finita e per i padroni di casa c’è ancora il tempo per marcare l’ottava meta della giornata, a segnarla è Buonisi, stavolta Lupan sbaglia seppur di poco la trasformazione per cui il risultato rimane inchiodato sul 48-a-0, che è anche il risultato finale.

Grande soddisfazione dello staff tecnico del RAC. “Abbiamo sviluppato una gran mole di gioco – dice il tecnico RAC, Enzo Maratea – a tratti i ragazzi sono apparsi irresistibili, ma non dobbiamo assolutamente adagiarci, dobbiamo lavorare con umiltà e costanza con l’obiettivo di migliorare quelle fasi ancora da registrare , tipo la difesa, bene invece il riciclo e la continuità di gioco. Se continuiamo a lavorare in questo modo avremo sicuramente sensibili margini di miglioramento e potremo prenderci davvero grandi soddisfazioni”.

Una soddisfazione che viene dall’avere imbroccato una giusta “deriva” della proprie strategie verso la crescita delle giovanili, con 28 allievi oggi schierati in campo e che pongono la provincia di Ragusa ai vertici del mobvimento rugbistico siciliano._ 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...