CALCIO/Giovanissimi – L’Airone Modica fa suo l’incontro con l’Olimpyc Scicli.

Un campionato stanco della Libertas di Scicli che nei Giovanissimi provinciali perde anche contro gli Aironi Modica.

Libertas Olimpyc Scicli 0 – Modica Airone 1

testo | ottavio modica

SCICLI – La Libertas Olimpyc Scicli segna il passo contro l’Airone Modica. E’ stato lo sgusciante Ragusa a realizzare nell’ultimo minuto della gara l’unico gol del confronto. 

L’imprendibile Ragusa, entrato intorno alla metà del secondo tempo al posto dell’evanescente Cicero, ben servito in corridoio con la difesa locale sorpresa, si presenta davanti a Elia Giannì che lo trafigge in modo inesorabile con un diagonale rasoterra.  Vittoria comunque meritata dai modicani anche se nell’arco della gara hanno fallito parecchie occasioni, con Galanti, Calabrese e Cicero.

I giovani sciclitani sono chiamati a cambiare rotta perché la classifica si fa pesante, in cinque partite solo un punto in carniere. Nella Libertas Olimpyc Scicli, onesta prestazione del centrale difensivo Muca e del portiere Giannì. Buona qualche individualità di Di Martino eFidone. Tutti hanno mostrato margini di miglioramento, ma devono ancora maturare. Nel complesso è stata una gara divertente e molto corretta, con buoni spunti tecnici.

Una nota anche per il promettente giovane arbitro, Thabet Atef di Ragusa._

°°°

LIBERTAS OLIMPYC SCICLI: Giannì E., Giannì M., Fidone M., Aprile, Muca, Di Martino, Petriliggieri, Carbone (9 ° st Isteri), Fidone K., Salem (11° st Mormina) Merli. In panchina Ficili e Fidone. All. Pisani.

MODICA AIRONE: Pluchino, Bellassai, Sammito, Caccamo, Cannizzaro M. (14° st Paolino), Stracquadanio, Iurato (14°st Di Martino), Incatasciato, Galanti, Calabrese, Cicero (20° st Ragusa). In panchina: Cannizzaro A., Aurnia, Pitino e Bonomo. All.: Di Martino

Arbitro: Sig. Thabet Atef di Ragusa

Marcatori: 34° st Ragusa.

Note: ammoniti Merli e Salem nella Libertas Olimpyc, Galanti e Di Martino nell’Airone Modica. Angoli 0-4 per l’Airone Modica. Minuti di recupero: pt 1’, st 5’.  Terreno di gioco molto pesante e pieno di pozzanghere.

Il giovane arbitro Thavet Atef

.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...