CALCIO a5 – L’Araba Fenice c’è. In città ed in campionato.

Manco a dirlo: erano dati per sconfitti e non iscritti e “quelli” dell’Araba Fenice sono rinati a nuova vita. E nuovo campionato. Con un nome così, che altro potevano fare?

testo | redazione

POZZALLO“In Hoc signo vinces”, con questo segno vincerai. E se non parliamo – ancora è troppo presto – di campionato ma ci occupiamo dell’Araba Fenice che con questo segno, dell’araba fenice che risorge dalle ceneri, non poteva certo cuocere sotto la cenere. 

Brevemente, è da ricordare come fosse trapelata la voce che il 2011/2012 di calcio a 5 serie D, non avesse tra i suoi iscritti l’AF. Una notizia che aveva fatto il paio con la dichiarazione del presidente “al 50%” Gianluca Giannone del New Pozzallo che aveva intenzione di iscrivere una propria squadra al campionato (vedi).

Altrettanto da ricordare è come tra le due società, o forse meglio dire tra gli organi dirigenti, ci sia una certa competizione a tutto tondo che sfocia spesso nell’acredine.

Una polemica, esempio, era nata quando il New Pozzallo di Seconda categoria aveva ricevuto una regalia straordinaria dall’amministrazione comunale di Pozzallo per 4.000€ (vedi). L’Araba Fenice, parlando a titolo personale ma forse anche interpretando il sentimento di altre società sportive, aveva sollevato dubbio sulla legittimità di tale elargizione, fatta oltre ed al di fuori di qualunque regolamento. Fatto a cui l’assessore al ramo, Condorelli (vedi), aveva ribattuto al nostro magazine sottolineando come si trattasse di un contributo straordinario al New Pozzallo dato per il passaggio di categoria dalla Terza alla Seconda.

Manco a dirlo le polemiche non erano cessate ed anzi avevano preso fuoco fino all’ipotesi che l’Araba non si iscrivesse al campionato anche come forma di protesta.

Le cose invece sono cambiate. Immaginiamo che la protesta dell’Araba non si fermi ma ha cambiato strategia avendo deciso di iscriversi al campionato con le più “bellicose” intenzioni di vincerlo per poi andare al comune e dire: “Adesso lo abbiamo vinto anche noi un campionato. Ci date 4000 euro, grazie!?

L’iscrizione al campionato e la gestione dei costi è stata possibile attraverso una raccolta straordinaria da sponsor diversi. “Ci teniamo a ringraziare – dico i “fenici” – i soggetti privati che ci stanno aiutando mettendo mano al proprio portafogli”. E citano i vari supporter che citiamo anche noi per “ringraziamento” del mondo dello sport in generale per il loro sostego: il negozio “Migliore Forniture Impianti Elettrici” di via Torino, nella persona del sig. Migliore; l’Associazione Charlie Chaplin del presidente Antonello Mineo.

Deriva un po’ populista e politica poi con la citazione per Roberto Ammatuna, deputato regionale presentato come “On.” e non come cittadino che contribuisce. Ma d’altra parte da un lato i politici devono vendere la loro merce per avere credito e voti alle successive elezioni. E poi con la New Pozzallo i soldi li tiro fuori Sulsenti di tasca sua (centro/destra… o qualcosa di simile) ed adesso tocca ad Ammatuna (centro/sinistra o giù di li).

Fatto sta che pecunia non olet e questi finanziamenti pirivati stanno permettendo perlomeno di iniziare la stagione, pagando parte della quota dell’iscrizione.

Una stoccatina pungente, viene lanciata al New Pozzallo calcio a 5. “C’è stata un’operazione di fantamercato che ha sfiorato il ridicolo – dicono sarcastici dall’AF – al punto da “pre-tesserare” addirittura alcuni nostri giocatori, gioendo per il fatto che non avremmo partecipato al campionato di Serie D“.

La conclusione è più propositiva: “Noi partiamo dal presupposto che la nostra squadra è nata con l’intento di far riavvicinare i ragazzi pozzallesi allo sport genuino – dicono – basato sul rispetto delle regole e degli avversari e, visto il grande coinvolgimento dell’anno scorso, vogliamo ancor di più che la nostra sia considerata la squadra di tutti“.

.

La squadra di Calcio a 5 dell'Araba Fenice.

Advertisements

One thought on “CALCIO a5 – L’Araba Fenice c’è. In città ed in campionato.

  1. Ho appena letto l’articolo…chiunque abbia scritto questo articolo dovrebbe vergognarsi..il fatto principale e’ che in questa citta lo sport sta pian piano morendo e che diverse societa sportive devono pagare di tasca propria spese ed iscrizioni senza ricevere nessun tipo di contributo..ci sono state alcune persone, nel caso dell’Araba Fenice, che si sono messe a disposizione e vorrei citare Antonello Mineo, Migliore e anche l’on.Ammatuna..non capisco dove sia il problema se anche un politico locale contribuisce ad aiutare una societa sportiva della nostra citta,considerando che l’amministrazione non e’ riuscita a spartire nemmeno un euro..il sindaco non ha uscito di tasca propria nemmeno un centesimo,ha solo anticipato I soldi ad una sola squadra..non vedo con che faccia lo “scrittore” di questo articolo possa parlare di populismo.La prossima volta,visto il mestiere nobile che ricopre,e’ pregato a documentarsi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...