CALCIO a5/C2 – Il derby Iblea99-vs-Kamarina è color amaranto.

Vittoria liberatoria dell’Iblea99 che nel derby contro il Kamarina, mette in campo tutto il proprio gioco e la propria tenacia.

Iblea99 3 – C.S. Kamarina 1

testo| p.sc

RAGUSA – Un tripudio di gioia, un urlo liberatorio dopo aver affrontato il derby e dopo averlo vinto. Pochi dubbi sulla caratura della squadra iblea che riconferma il primo posto della classifica e approfitta del passo falso del Misterbianco che si ferma in casa, racimolando un solo punto.

Una Iblea che riesce, dopo quasi tre anni, a sconfiggere la forte compagine di Marino a riconferma del fatto che le cose sono cambiate e che nulla è lasciato al caso; una Iblea che continua la serie positiva, sei vittorie su sette. Ma in un campionato lungo ed equilibrato e che rivelerà la squadra che avrà la meglio sulle altre e che prenderà il largo.

Nei minuti iniziali, la partita è basata su un’attenta analisi delle due squadre che si studiano dal punto di vista tattico. La forte squadra del ds Rivillito guidata dall’esperto Manuelprova a prender le misure alla squadra ragusana provando parecchie conclusioni che non vedon la luce.

Giovanni Iura, tra i protagonisti di alto livello di questa gara.

Partita è dai ritmi molto alti ed è necessario rifiatare. Entra Cascone fa fuori Emmolo e proprio dentro l’area di rigore viene atterrato dell’estremo difensore Andolina. Il direttore di gara non ha dubbi a concedere il penalty, Sgarioto si incarica dell’esecuzione e realizza la prima rete.

Il Kamarina non si arrende ed in seguito ad uno scambio veloce riesce a far male all’estremo difensore Iura. Il goal kamarinense è del veloce Emmolo.

Poco dopo è Incorvaia che prova la penetrazione calcistica ma viene fermato. Punizione per la squadra ospite ed il Kamarina prova uno schema. Ma gli atleti non si intendono, il direttore di gara fischia la controbattuta: palla a Rinzivillo, doppio passo ai danni di Dimartino e palla in rete che sancisce il momentaneo vantaggio dell’Iblea.

Chiuso il primo tempo, si ricomincia.

Nei minuti iniziali Sgarioto, in area di rigore, beffa , con un bel tiro, Andolina. Si tratta dell’ultimo gol della partita. Marino cambia alcuni giocatori, prova negli ultimi 5′ finali la mossa del portiere attaccante ma gli iblei riescono a contenere il pressing finale del C.S.

Anche questa, come tutte le altre, è una vittoria importante. Dobbiamo essere orgogliosi di far parte di questo gruppo – dice evidentemente soddisfatto coach Sgarioto – e sono estremamente fiducioso per il prosieguo del campionato“.

Una soddisfazione che però non può sottacere come non siano passati inosservati alcuni interventi che niente hanno a che vedere con le regole del fair play. Carlo Rinzivillo, più volte bersagliato, è costretto, a fine ripresa, ad abbandonare il campo di gioco con una distorsione alla caviglia. Episodi che, rovinano l’andamento complessivo della partita che, tutto sommato, ha visto in campo due squadre corrette.

Anche l’estremo difensore Iura, a metà partita, è costretto a lasciare il derby per una distorsione che lo terrà fuori dai campi di gioco per almeno un mese.

Il prossimo match vedrà l’Iblea99 scontrarsi contro l’atletico Mascalucia di mister Previti._

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...