ARMI/Tiro Sportivo – Diversi ragusani sui podi dopo la fine del campionato siciliano di tiro sportivo.

Sabato 12 e domenica 13 novembre si è svolta l’ultima giornata del Campionato Siciliano di Tiro Ex-Ordinanza e Sportivo della Federazione Siciliana Tiro Sportivo (FSTS).

testo | cristiano nasta
foto | sportibleo

CALTAGIRONE – Fine del campionato di tiro sportivo della Fsts per il 2011. La gara, svolta in due giornate a causa dell’ora solare che impone lo stop ai tiri alle 16:30, ha avuto luogo presso l’ATS Sicilia di Caltagirone. Si è gareggiato per tutte le categorie: Ex-Ordinanza con mire metalliche (Cat. A), Ex-Ordinanza con ottica “Sniper” (Cat. B) e Sport (Cat. C). 

Le aspettative del campionato sono state confermate per quanto riguarda il vertice delle tre classifiche. Giuseppe “Fifì” Carbone si aggiudica le due categorie Ex-Ordinanza, mentre Santo Dibennardosi aggiudica il titolo di campione siciliano nella categoria Sport.

Giuseppe "Fifì" Carbone, il campione regionale assoluto.

In Categoria A è Giovanni Canzonieri, di Pedalino, che col Mosin Nagant M39, non lascia spazio a nessuno realizzando un ottimo 97+1 che non necessiterà di altre prove per portarlo in testa alla fine della gara. Ma non basta: ad arrotondare il bottino, aggiunge la migliore rosata, di 42,5mm e la prova di solidarietà IOM conclusa con successo, conquistando il massimo dei punti possibili, uguale a 55.

Alle sue spalle, Fifì Carbone, di Catania, a 92 punti e due mouches con Schmidt-Rubin K31. A seguire Adriano Assenza, di Scicli, con Mosin Nagant 1891/30 e 96 punti e, in quarta posizione Santo Dibennardo (Pedalino) con Carl Gustaf M96 e 95+3 punti. La seconda posizione corona Fifì Carbone campione siciliano della categoria.

Santo Dibennardo

In Categoria B, Ettore Arrigo, di Aci Bonaccorsi, si impone letteralmente in prima posizione col punteggio di 100 più 3 mouches e impone anche la migliore rosata di 28mm. Il tutto col Dragunov SVD sovietico. Alle sue spalle il palermitano Giuseppe Marotta con Carl Gustaf M41B e 98+1. Il terzo posto è di Santo Dibennardo con Mosin Nagant 91/30 Sniper e lo stesso punteggio di Marotta ma realizzato ad una prova successiva rispetto a quella del palermitano. Ancora 98+1 il punteggio del quarto tiratore in classifica: Rosario Iacono, di Ispica, anche lui con Mosin Nagant 1891/30 Sniper.

Nuovamente bottino pieno in Categoria C per Giovanni Canzonieri che con un Sabatti Rover in calibro 222, conquista prima posizione, con 98+2, migliore rosata misurata in soli 7.5mm e prova di solidarietà IOM, aggiungendo altri 55 punti in classifica generale. In seconda posizione il campione italiano Long Range Italia, Gaetano Brancato, di Ravanusa che realizza 97+4 con un Sako TRG22. In terza posizione Santo Dibennardo con 97+4 ottenuti con un Sabatti Rover Alpine in 6,5×47, terza posizione che lo laurea campione regionale della Categoria Sport.

Gianni Canzonieri

Riepilogando, in classifica generale, Fifì Carbone è campione in entrambe le categorie Ex-Ordinanza, mentre Santo Dibennardo conquista il titolo per la categoria Sport. Le posizioni finali erano già ben delineate prima della gara, anche se la matematica aveva attribuito solo il titolo per la categoria Ex-Ordinanza Sniper, ma questo non ha impedito che la gara di Caltagirone, chiamata Gara di San Martino, risultasse una delle meglio riuscite, come partecipazione e come spettacolo, a dimostrazione dello spirito sportivo e del piacere che i tiratori FSTS trovano in queste occasioni per trascorrere insieme una (o due) giornate all’insegna dello sport e del divertimento.

Un gradito ritorno sui campi di tiro è stato quello di Giuseppe Marotta, tiratore eccellente ma che si è visto poche volte presente in questo campionato, col desiderio di rivederlo protagonista nel campionato 2012.

Adriano Assenza

Ultima gara di campionato significa anche tempo di somme e bilanci. Al di là di ogni considerazione di carattere sportivo, agonistico e organizzativo, quello di cui la Federazione Siciliana Tiro Sportivo è orgogliosa è l’impegno mantenuto nei confronti dell’Istituto Oncologico del Mediterraneo “IOM” di Viagrande (CT): si è più che raddoppiata la cifra raccolta l’anno precedente e si è superato il traguardo di 2000€ che ci si era prefissato all’inizio del campionato. Tutto questo grazie all’impegno della Federazione e alla sensibilità degli atleti che non hanno mai esitato ad appoggiare le iniziative della Federazione pensate a questo scopo, che quest’anno consistevano in prove speciali di abilità nel tiro. Prove di cui il ricavato verrà interamente devoluto allo IOM.

L’appuntamento con la Federazione Siciliana Tiro Sportivo è per il prossimo meeting annuale che si terrà nel mese di dicembre a Caltagirone, durante il quale ci saranno le proclamazioni dei vincitori e la presentazione del prossimo Campionato 2012, assieme ad ospiti illustri e novità importanti._

.

Salvo Petta, presidente della FSTS e sempre sulla linea di tiro di tutte le giornate di campionato. Ovviamente, "da questa parte" della linea di tiro!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...