CALCIO/Eccellenza – Vittoria “bagnata” del Real Avola sul Comiso.

Tre punti in cascina per il Real Avola che vince in casa contro il Comiso. Doppietta del giovane Garganno.

Real Avola 2 – Asd Comiso 1

testo | mara distefano

AVOLA – Le cattive condizioni climatiche e l’abbondante pioggia hanno reso il campo in erba dello stadio “Meno Di Pasquale” quasi impraticabile, ma questo non ha impedito ai rossoblù di mister Giovanni De Leo di conquistare 3 importantissimi punti della vittoria. 

A fare la differenza ed a garantire la vittoria è stato il giovane Filippo Garganno entrato in campo dal primo minuto per sostituire l’infortunato Christian Ricca. È stato infatti il numero 6 rossoblù a siglare i 2 gol della vittoria.

Il match casalingo del Real Avola si è svolto con un inizio di partita traballante a causa dell’impraticabilità del campo. Questo però non ha impedito ad entrambe le formazioni di creare occasioni pericolose.

Al primo minuto di gioco è infatti Matteo Casisa a calciare una fucilata da fuori area che supera di poco la traversa. Pochi minuti dopo ci prova Vincenti Craccò il cui tiro viene però deviato in angolo.

Al 13° rispondono gli ospiti con un calcio d’angolo ed un gol di mischia annullato dal direttore di gara, Giovanni Figura di Marsala, perché il gioco era già fermo da pochi secondi a causa di una trattenuta in area.

Al 24° è bella la punizione calciata da Casisa al limite dell’area, procurata per un fallo di mani ma il portiere riesce a rinviare. La palla è ancora in gioco e ci prova Craccò ma il campo non gli permette di essere preciso nell’azione.

Dopo qualche minuto di batti e ribatti con un gioco prevalentemente aereo arriva il primo gol di Gargano al 38°. Si parte da un angolo calciato da Casisa che becca il difensore Dario Anselmo il quale crossa per Craccò che mette al centro per Gargano ed è gol.

La ripresa inizia con un Comiso agguerrito. Al 48° una punizione pericolosa impegnata Tarantino ma Nasello calcia alto. 10 minuti dopo è il giovane Giuseppe Montalbano che prova a colpire di testa un tiro da calcio piazzato ma la palla va di poco fuori dallo specchio della porta.

Al 75° è Anselmo a distinguersi in una bella azione difensiva. Il numero 5 rossoblù riesce infatti a levare la palla agli avversari e da solo supera quasi tutto il centro campo per poi passare la palla al capitano Maurizio Intagliata, uno dei migliori in campo ma l’azione si ferma per un rimbalzo anomalo della sfera causato dalle pozzanghere d’acqua presenti nel rettangolo di gioco.

5 minuti dopo ci prova l’avolese Sirugo che da solo davanti al portiere calcia troppo alto.

All’84° arriva il raddoppio di Gargano sempre da calcio d’angolo ed a tempo scaduto, al 90° il gol del 2 a 1 di Boemia che però non rovina la festa agli avolesi impegnati mercoledì nel ritorno di Coppa contro l’Acicatena battuta in casa per 2-a-1._

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...