BASKET/A2 – La sfida al vertice e chi la dura, la vince. Ed il pubblico è chiamato “in campo”.

Passalacqua Spedizioni Ragusa-TermoCarispe La Spezia: vigilia di una grande sfida. La Passalacqua ce le deve mettere tutta. Ed anche di più.

fonte | ss ragusa

RAGUSA – Si respira aria di playoff nella sfida al vertice tra Passalacqua Spedizioni Ragusa e TermoCarispe La Spezia. Domani alle 18, al PalaMinardi (arbitri Luca Visalli e Valerio Grigioni di Roma) si trovano di fronte due delle capoliste del girone B della serie A2. 

In casa Passalacqua si vive una vigilia carica di attesa e di passione. L’avversario ha tutti i numeri per giungere sino in fondo e per le biancoverdi si tratta di un test molto severo sulle loro ambizioni. In questa fase della stagione non esistono partite decisive, ma la sfida di domani varrà sicuramente più dei due punti che attribuisce in classifica.

Gianstefano Passalacqua, presidente della Eirene Passalacqua. Stasera pizza leggera con le ragazze. Domani dietro la panchina ad incitare.

Lo spessore della TermoCarispe La Spezia è di assoluto valore. Coach Maurizio Scanzani predilige un quintetto con Agnese Soli (playmaker), Valentina Costa o Elisa Templari (guardia), Valeria De Pretto (ala), Roberto Sarti (ala forte), Petra Glaser (pivot).

Per dare un’idea della cifra di questa squadra basti dire che il capocannoniere del girone Elisa Templari solo in tre delle otto giornate sin qui disputate è partita in quintetto base. Scanzani può inoltre schierare ben tre nazionali: la tedesca Petra Glaser (centimetri, forza e precisione sotto canestro), Elisa Templari e Valeria De Pretto che hanno ricevuto proprio in questi giorni la seconda chiamata del coach azzurro Roberto Ricchini.

Nella classifica delle migliori realizzatrici del girone, Templari con 135 punti (55.9% da due e 48% da tre) e Glaser con 129 punti (63.2% da due) occupano i primi due posti.

La Passalacqua Spedizioni, nelle cui fila non mancano certo le individualità, proverà a interpretare la partita come squadra per limitare il gioco offensivo delle spezzine e proporsi con continuità in attacco. Servirà una grande prova e il sostegno del pubblico. La squadra è stata costruita per grandi imprese e quindi domani dovrà dimostrare il suo reale valore. Al suo fianco conta di avere anche la passione di quel PalaMinardi che sta imparando ad apprezzare il basket femminile e le giocate di Buzzanca e compagne._

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...