CALCIO/Promozione – Lo Scicli perde. La partita e la pazienza.

 12^ GIORNATA – Convulso finale dopo il triplice fischio dell’ottimo direttore di gara. Gazzè e Aprile si scambiano qualche strattone davanti agli occhi dell’arbitro, il quale gli sventola il cartellino rosso ad entrambi. Una rete del funambolico Incardona (S. Croce) espugna lo Scapellato; Scifo (Scicli) si fa parare un gol; Gurrieri (S. Croce) para e ripara.

Scicli 0 – Santa Croce

 testo e foto | ottavio modica

SCICLI – Uno Scicli sprecone regala su un piatto d’argento la vittoria al Santa Croce, che alla luce per risultato odierno viene scavalcato in classifica. E’ Incorvaia, attaccante del Santa Croce, a regalare alla sua squadra la prima vittoria stagionale in campo esterno. 

Il tecnico ospite schiera inizialmente la sua squadra in modo molto attendista nel tentativo, riuscito, di imbrigliare il gioco dello Scicli.

L’inizio della partita è prevalentemente di studio, con il Santa Croce pronto a coprire tutte le zone del campo e talvolta soffrendo la spinta veemente dei locali per mano di Claudio Vindigni, Giovanni Grimaldi e Stefano Scifo che però si rileva evanescente. Sono ben quattro le occasioni capitate allo Scicli nei primi venti minuti di gioco, con gli attaccanti messi nelle condizioni di battere a rete, con il portiere Danilo Gurrieri fuori causa.

Però si intuisce, sul finire del prima frazione della gara, che il Santa Croce ha delle buone individualità e con Incardona spreca una ghiotta occasione.

In area, arriva il pallone.

Nella ripresa ospiti più manovrieri e pimpanti che trovano il gol all’8° con l’opportunista Incardona che approfitta di una indecisione dei difensori e sotto misura fa secco Yuri Lutri.

La reazione dei cremisi c’è e produce qualche effetto che si concretizza con un calcio di rigore per un mani di un difensore. Dal dischetto si incarica Stefano Scifo che si fa parare il tiro dall’ex Gurrieri, il quale intuisce il lato e va a bloccare la sfera all’angolino basso sul suo lato destro. Proprio Gurrieri si erge a protagonista della gara perché al 44° vola per parare un tiro insidioso di Peppe Voi, dopo una prolungata azione in area, salvando così il risultato per la sua squadra.

Gli ultimi minuti sono un assalto al fortino camarinense che resiste anche grazie alla scarsa lucidità dei cremisi, incapace di illuminare il gioco.

Il fischio finale scatena i logici e meritati festeggiamenti in casa santacrocese e dei diversi tifosi che hanno seguito la squadra, con in testa il suo presidente Agnello e le contestazioni, poco giustificabili, dei locali a cui solo per l’impegno profuso la sconfitta sta molto stretta. Per uno che ride c’è sempre un altro che piange ma qualcuno non lo capisce._

°°°

SCICLI: Lutri, Voi, Roccasalvo (12° st Donzella ), Tasca, Cuffaro (28° st Pellegrino), Dongola, Grimaldi, Gazzè, Vindigni (15° st Drago), Scifo, Assenza. –  In panchina: Bonuomo, Brafa, Lopes, Grimaldi P. – All: Rosa.

SANTA CROCE: Gurrieri, De Maria, Rimmaudo, Guarino, Buoncompagni, Sferrazza, Agnello (26° st Lentini), Indigeno, Quintana E. (28° pt Zisa ), Incardona, Aprile. – In panchina: Occhipinti, Quintana M., Tumino, Sallemi. – All.: Buoncompagni.

Arbitro: Contrafatto di Catania – Collaborato da Ticino e Ensabella di Enna.

Rete: 8°st Incardona.

Note: ammoniti Tasca, Gazzè e Vindigni nello Scicli, Buoncompagni, Sferrazza, Guarino e Zisa nel Santa Croce. Angoli 9-1 per lo Scicli. Recupero pt 1’, st 5’._

.

Oggi le prendo tutte! (Danilo Gurrieri, ex portiere dello Scicli, quando giocava alche suo fratello Mirko).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...