RUGBY/C – Secondo posto in classifica per il Rugby Audax Clan.

Cosi come da pronostico il RAC batte il Misterbianco Rugby e si conferma cosi al secondo posto solitario in classifica.

Rac Ragusa 45 – Misterbianco 7

RAGUSA – Se alla vigilia dell’incontro con il Misterbianco, dal Ragusa si lanciava l’allarme, il post/partita lascia spazio ad un ottimismo che non è solo di facciata perchè contro il Misterbianco, il Rc ha fatto “il risultato”. 

Non era una gara impossibile, essendo gli iblei in alta classifica contro etnei in basso. Ma il Rac aveva lanciato il grido di dolore per i troppi assenti, con Vitale e Gurrieri a casa, oltre che dell’infortunato Aprile, mentre Turi Bellina era sub judice, anzi, sub medico.

Il tecnico ibleo Migliorisi ha usato la tecnica del “tutti dentro” con un vasto turn over, dovendo realisticamente fare a meno degli infortunati Gurrieri, Vitale e Bellina, come detto ma con l’aggiunta di Schininà, Aprile, Cicciarella, oltre che degli indisponibili Leggio e Frasca.

Varie innovazioni a livello tecnico e tattico vengono cosi apportate alla struttura della squadra, una delle quali ha visto la seconda linea Giglio, schierata a mediano di mischia, un esperimento che sicuramente non ha totalmente convinto lo staff tecnico.

Fatto sta che però, lo svolgimento è tutto di marca iblea, con la difesa ospite appare in evidente difficoltà ed arranca. C’è solo un momento di empasse quando la squadra iblea da l’impressione di mirare a gestire il risultato, rallentando il ritmo, intestardendosi a giocare attorno al pack, nonostante l’evidente supremazia tecnica dei propri trequarti.

Il Misterbianco, prende coraggio ed inizia ad affacciarsi nella metà campo iblea con sempre maggiore insistenza, magistralmente guidata dal mediano di apertura Condorelli.

Gli etnei mettono sotto pressione i padroni di casa, chiudendoli nella loro area dei 22 metri e vengono premiati in pieno recupero.

 Nel secondo tempo il tecnico Migliorisi da spazio all’intera panchina , cambiando di fatto l’assetto tattico della squadra.  La partita scende di tono e diventa brutta, i ragusani non riescono a lanciare i propri trequarti continuando ad intestardirsi con azioni personali scarsamente efficaci, mentre gli ospiti si limitano a qualche velleitario tentativo d’attacco.

Brutta e nervosa, la partita, che vede al 16° minuto l’ibleo Battaglia e l’etneo D’Arrigo, essere ammoniti.

Al fischio di chiusura le due squadre si sono accomunate nel saluto ed hanno esposto uno striscione di solidarietà verso gli alluvionati del messinese.

Quest’oggi abbiamo provato alcune soluzioni tecniche e tattiche in previsione futura – afferma il tecnico Pino Migliorisi non tutte mi hanno convinto in pieno. Ho visto qualche progresso nel movimento generale, nella mischia ordinata e nella touche, purtroppo perdurano gli errori tattici, spesso dovuti a troppo egoismo, errori che vanno ad annullare quanto di buono creato a livello di costruzione del gioco. Ma una volta individuati questi nei, lavorando con abnegazione ed umiltà, potremo trovare le giuste soluzioni , conoscendo la squadra io resto fermamente fiducioso”._

.

Visto che le squadre di calcio sono eternamente alla ricerca di "portieri puri", potrebbero fare un pensierino su Giovanni Giglio (qui in foto), 2^ linea del Rac, colto dalla foto in un momento di plastica estensione verticale per bloccare la palla. Certo, poi dovrebbero anche insegnarli a saltare senza essere spinto dalle mani che si vedono in basso nella foto, ma la prestanza atletica fa ben sperare! 🙂

 

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...