BASKET – Osso duro per gli iblei che incontrano fuori casa il “Peppino Cocuzza”.

11^ GIORNATA | Preview – La Nova Virtus giocherà in anticipo domani a San Filippo del Mela alle ore 18.30 con arbitri designati Savì di Palermo e Matranga di Alcamo, contro la locale formazione del “Peppino Cocuzza”.

testo | giorgio antonelli
foto | paola vicari

RAGUSA – Sfida fuori casa per la Nova Virtus. I tirrenici con 8 punti in classifica – e solo 2 per gli iblei – in casa non sono adusi a fare regali neanche alle migliori formazioni del raggruppamento.  

Ma Nova Virtus ha altre idee, dopo aver rotto il ghiaccio a Soverato ed essere in cerca punti per poter continuare a sperare nella salvezza.

”]

Rispetto a domenica scorsa, coach Gianni Recupido potrà certamente contare sul pivot Carmelo Mammana, al rientro dopo due turni ai box per un problema muscolare, mentre è ancora dubbia la presenza di Carlo Cassì che ha saltato precauzionalmente la contesa con l’Acireale, ma che, proprio ieri, quando è tornato ad allenarsi con la squadra, ha subito una ginocchiata alla coscia dove accusa un versamento, tornando perciò a svolgere un leggero lavoro differenziato.

La matricola “Cocuzza”, allenata da Francesco Romeo, è team che non vanta grossi nomi, ma che fa del collettivo la propria arma migliore. L’atleta forse più pericoloso è l’ala, ex Patti, Luca Bolletta, appena 19 anni, ma già in grande feeling con il canestro, mentre Alessio Coppolino è certamente il giocatore che funge da chioccia in una squadra comunque molto giovane, ove l’esperienza è apportata anche da Vincenzo Catanesi, guardia e dai pivot Alessio Cassisi e Yari Graciotti.

Tanto talento esprimono l’ex orlandino Luca Sgrò e l’oriundo argentino Tomas Caula, ma il giocatore più promettente è certamente il sedicenne Simone Sofia. Il leader del quintetto, comunque, resta la guardia Enrico Mobilia che trova in Giuseppe Barbera un’ottima spalla.

Ad onta della classifica di squadra assai asfittica, che evidentemente non rende il giusto premio a quanto ad oggi espresso, intanto, i giovanissimi talenti della Nova Virtus emergono nelle varie specialistiche. Sugli scudi capitan Carmelo Iurato, presente in ben quattro classifiche: 19. per valutazione (17,44 a partita); 16. negli assist (ne smazza 1,89 a match; 15. per i rimbalzi (ben 7,11 a contesa, niente male per un esterno); 10. nei recuperi (2,33 palle “sgraffignate” ogni gara).

Ma le statistiche premiano anche Matteo Distefano, addirittura quarto nella graduatoria delle stoppate (0,80 a partita) e Carmelo Mammana, settimo sempre per le stoppate, malgrado le ultime due assenze, con 0,63 “intimidazioni” a match. In auge anche Dario Emmolo, 14. nei recuperi (2 a gara).

E che le virtù dei singoli possano preludere ad un nuovo colpaccio esterno della Nova Virtus!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...