RUGBY/Junior – Troppo forte il RAC per un volenteroso Padua.

Il Rugby Audax Clan batte nettamente anche il Padua , 37 a 5 il risultati finale, confermando in tal modo la propria superiorità tecnica e tattica.

RAC 37 – Padua Rugby 5

RAGUSA – Venendo incontro alla richiesta di anticipo del Padua, l’incontro originariamente programmato per Sabato, è stato anticipato a Venerdì, ed è stato disputato presso il campo di atletica leggera di contrada Petrulli.  

Il RAC era chiamato a confermare quanto di buono fatto vedere in questo inizio di stagione, nella quale i neri iblei hanno fino ad oggi sempre vinto.

Di fronte l’altra squadra iblea , il Padua Ragusa che dopo le due sconfitte subite contro i cugini del RAC (34-a-10 e 48-a-0 per l’AUDAX) era chiamato ad un pronto riscatto.

Ne è venuto fuori un incontro sicuramente divertente dagli alti contenuti tecnici oltre che agonisticamente valido, merito sicuramente delle due squadre che si sono affrontate a viso aperto.

Il RAC ha mostrato la propria superiorità tecnica e tattica, fornendo una prestazione maiuscola, i neri hanno alternato giocate attorno al pack con trasmissioni al largo, giocando comunque sempre oltre la linea del vantaggio e mettendo in seria difficoltà la difesa dei padroni di casa ( il Padua era la squadra ospitante).

Velocità di esecuzione, riciclo e penetrazione, sono state quindi le caratteristiche primarie del gioco del Rugby Audax Clan, a dimostrazione dell’ottimo lavorto svolto dai tecnici Massimo Lucenti ed Enzo Maratea.

La squadra iblea ha mostrato anche un buon affiatamento che ha permesso l’intercambiabilità dei vari ruoli.

La partita è stato a senso unico con il RAC che ha dimorato stabilmente nella metà campo del Padua, quest’ultimi invece non sono riusciti se non in occasione dell’unica loro segnatura ad impensierire l’ottima organizzazione difensiva degli ospiti.

Alla fine si conteranno ben 7 mete di cui una trasformata da parte del RAC , contro l’unica meta segnata dal Padua. Ottimo l’arbitraggio del signor Laudani da Catania.

Siamo soddisfatti – afferma il tecnico Massimo Lucenti – i ragazzi hanno dimostrato tutto il loro carattere, impegnandosi al massimo in allenamento e fornendo oggi una prestazione davvero convincente, ottima la salita difensiva che ha di fatto impedito ai nostri avversari di ragionare, oggi avevamo molti assenti , ma in campo ciò non si è visto a dimostrazione dell’equilibrio ormai raggiunto dalla mia squadra”._

 .

Tre giovani Racchini (se c'erano le ragazze, sarebbero state le "Racchie"?): Matias Gianino con il sostegno di Giovanni Timpanaro e Danny Gurrieri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...