SPORT OFF – L’uso privato dell’aeroporto di Comiso come pista per le Ferrari.

Il sindaco di Comiso, Alfano, è stato beccato dentro il recinto pubblico dell’aeroporto di Comiso, impegnato in attività private con Ferrari e Porsche. Attività lecita o illecita?

testo | af comiso
immagini | la fabbrica di comiso

COMISO – E’ ancora Internet a smascherare l’uso improprio, spesso ai limiti del peculato o ben oltre, dei beni pubblici di cui i politici, piccoli e grandi, da Roma in giù, si impossessano.  

E’ questa volta il turno di Comiso, del costruendo aeroporto di Comiso dove su YouTube è comparso qualche giorno fa un video, messo online dai i ragazzi della “Fabbrica di Comiso” (che dovrebbe essere l’appendice creativo/politica che fa capo a Niki Vendola) dove si deve chiaramente il sindaco di Comiso, Alfano, ospitare in via probabilmente privata e personale, tre macchine di grossa cilindrata (nel video si vedono due Ferrari ed una Porsche), che vengono lanciate a 300km/h sulla pista.

Per quanto ne sappiamo noi, non era una manifestazione pubblica perchè proprio da Comiso ci era arrivata una comunicazione di una specie di attività caritatevole da farsi la prossima primavera (vedi) con dei giretti in Ferrari.

Forse questo è il prologo dove Alfano ed i suoi amici, avendone le chiavi, sono entrati nel recinto di questo bene pubblico facendone un uso, pare, privato.

Il video, che postiamo come link a quello originale su YouTube, ha dei commenti e delle note che non sottoscriviamo in pieno.

Come, ad esempio, lamentarsi come i servizi siano tagliati e che gli stipendi siano a rischio. I servizi sono tagliati e gli stipendi pure perchè l’80% del bilancio è speso in spesa corrente, ovvero stipendi e costi di gestione. E se gli stipendi aumeno grazie ad una “stabilizzazione” in unico botto di oltre 100 persone, senza concorsi, selezioni e necessità, sulla cui produttività ci sarebbe da indagare, cosa si pretende? Che chi paga le tasse lavorando seriamente se le aumenti ancora di più per dare altri stipendi ad altri impiegati comunali? Il tutto, peraltro, non fa che aumentare l’idea del resto d’Italia che la Sicilia sia terra improduttiva dedita solo alla creazione di posti di lavoro pubblici inutili. Ma questo è un altro argomento ma su cui pure tanti dalla c.d. “Sinistra” hanno lungamente applaudito (sperando che qualcuno di quelli stabilizzati e famiglia voti per loro).

Applaudiamo comunque all’impegno dei ragazzi della “Fabbrica“, che hanno voglia di alzare i veli sulle malefatte, piccole e grandi, dei politicanti locali. Anche se li inviatiamo ad avere più coraggio e non camuffare le proprie voci per non farsi riconoscere. Peppino Impastato, don Pino Puglisi, i giudici Falcone e Borsellino e le loro scorte, non si sono mai nascosti combattendo la mafia ed il malaffare._

.il Video.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...