PALLAMANO/B Mle – Contro un Albatro Siracusa d’elite, lo Scicli Sport perde di un punto.

Risultato finale che sacrifica lo Scicli di pallamano che perde di un punto contro un Albatro Siracusa, formazione di altissimo spessore sportivo.

Scicli Sport Club 19 – Albatro Siracusa 20 

SCICLI – Grande prestazione dello Scicli anche se il risultato finale lo condanna e che perde di misura contro una delle squadre più forti in Sicilia. L’Albatro, secondo tutte le informazioni, doveva infatti partecipare al campionato nazionale di Serie A1. Poi per problemi economici – manco a dirlo – si è iscritto al campionato di serie B. Ma rimangono in squadra fuoriclasse come il nazionale francese, Christophe Zuniga ed altri giocatori che hanno militato in Serie A d’Elite. 

Gli sciclitani scendono in campo con assenze pesanti perchè rimangono in tuta Marino, Garozzo e Raniolo. Poco prima del fischio di inizio, poi, una sorta di malocchio contro Enrico Parisi Assenza che si infortuna nei minuti finali del riscaldamento pre-partita e che ha avuto un “sospetto stiramento dei legamenti del ginocchio sx con 20 giorni di prognosi, salvo complicazioni“. Una certa “sfiga” per il presidente in pectore della squadra che aveva lasciato formalmente la presidenza dello Scicli Sport proprio per scendere in campo convinto che il progetto di questa società dovesse avere il massimo dell’impegno proprio perchè si stava rivelandio, giorno per giorno, sempre più vincente. Ed invece Parisi non ha fatto neanche in tempo a scendere agonisticamente sul campo che ha dovuto lasciare ed i presupposti sono per un fermo praticamente definitivo per quest’anno.

Accanto all’esordio di Parisi – saltato – positivo quello del nuovo allenatore dello Scicli, il siracusano Andrea Cuzzupè, fortemente voluto e che ha portato in squadra un altro fuoriclasse, sempre proveniente dal siracusano, ovvero Christian Giannone.

In campo, partono subito forte gli ospiti portandosi avanti di due reti ma gli sciclitani, trascinati da un superlativo Renato Savarese, pareggiano i conti giocando alla pari con i più quotati avversari. Forse, lo Scicli potrebbe chiudere addirittura in vantaggio per una rete la prima frazione di gara ma un’ingenuità in fase di attacco, permette ai siracusani una ripartenza in contropiede che, di fatto, chiude il primo tempo sul 9-a-9.

Alla ripresa ci si attende una reazione d’orgoglio del Siracusa ma lo Scicli non molla la presa, limitando l’azione del francese Zuniga e abbassando i ritmi di gioco annullando di fatto le micidiali ripartenze degli ospiti.

Al 45′ calo fisico degli sciclitani che vanno sotto di 4 reti sul 15-a-11 aprendo l’incubo alla facile vittoria dei siracusani. Fermo strategico di mister Cuzzupè che chiama un time-out, permettendo agli sciclitani di riprendere fiato. Buona idea perchè alla ripresa del gioco, lo Scicli pareggia i conti portandosi sul 16-a-16.

La gara prosegue molto tattica da entrambe le squadre con una prova di forza dell’esperto portiere sciclitano, Franco Iacono, che para di tutto tenendo vive le speranze della sua squadra.

(Foto tratte dalla Rete)

A 55’ il risultato è da cardioplama, sul 18-a-18, un momento in cui non bisognava sbagliare. Ma l’errore era in agguato e in contropiede, lo Scicli che spreca una facile occasione per portarsi in vantaggio, permettendo l’ennesima ripartenza agli ospiti che non perdonano portandosi al 18-a-19.

Nei due minuti finali lo Scicli resta con un uomo in meno per la momentanea espulsione di Savarese è chiude nei secondi finali la gara in attacco, sfiorando con Ballaera il gol del pareggio.

Il referto di gara però sancisce il 19-a-20 in favore dell’Albatro Siracusa in una gara molto corretta per entrambe le squadre, non si sono registrati infatti falli duri o episodi di nervosismo in campo.

Soddisfatto a fine gara l’ex presidente/ex giocatore (infortunato) Enrico Parisi: “Oggi per noi è stata una prova di maturità, siamo molto orgogliosi di averci giocato la vittoria fino all’ultimo secondo, contro una formazione che quest’anno si era attrezzata per giocare in Serie A1. In tempi non sospetti avevo detto che questi ragazzi ci avrebbero regalato grandi emozioni è di fatti non mi sbagliavo. Dobbiamo continuare a lavorare in questa direzione“.

Prossimo impegno di campionato per lo Scicli Sport Club, Sabato 21 Gennaio, contro formazione del S.G. La Punta ed adesso la settimana per il mister sarà di analisi della situazione perchè l’infortunio di Enrico Parisi Assenza ha certamente spaginato il progetto della squadra. E d’altra parte, non è che si possa sempre metter mano al portafogli per nuovi ingressi per cui la situazioni ritorna ad essere interlocutoria e le prossime partite daranno loro la bussola di questo campionato dove, ricordiamo, lo Scicli Sport è l’unica squadra iblea a rappresentare la provincia in questo difficile campionato regionale._

°°°

 Scicli S.C. : Iacono F. – Milardi L. – Ammatuna L. – Aprile A. – Ballaera D. (2) – Donzella R. (K. 6) – Drago S. – Pisana V. – Cannella A. – Caschetto E. – Savarese R. (10) – Parisi E. – Drago F. – Giannone C. – All. Cuzzupè A.

Albatro SR : Vasquez A. – Nicastro L. – Zuniga M.(2) – Calvo M.(2) – Dell’Aquila D.(7) – Prestia S.(5) – Greco L.(1) – Corsico G.(3) – Carnera G. – Tricomi G. – Irrera A. – Liuzza M. – Di Stefano G. – All. Medved A.

Ammoniti: Ammatuna, Drago F. e Savarese (Scicli); Prestia, Corsico e Tricomi (Albatro SR).

Arbitri: Puglisi F. e Alessandrini S. di Acireale

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...