RUGBY/Serie C – Il Rac si radica in seconda posizione dietro il Padua Ragusa.

Importante successo del RAC che oltre che a vincere riesce anche a convincere, rendendosi protagonista di una prestazione maiuscola che ha deliziato il pubblico presente sugli spalti dell’impianto di atletica leggera di contrada Petrulli.

Rugby Audax Clan 68 – Logaritmo Messina 0

 fonte | ss ragusa
foto | società

RAGUSA – Vittoria sciacciante per il Rac che in casa, sotto pioggia battente, vince con potenza e si accoda al Padua in classifica. In questo modo di evidenza chiaramente la supremazia iblea nel rugby con Padua priamo e Rac subito secondo.

Contro il Messina, certamente meno “tecnico” dei “Racs“, i padroni di casa scendono in campo in formazione largamente rimaneggiata a causa delle numerose assenze sia per infortunio che per indisponibilità che hanno alterato l’assetto tattico della squadra.  Questa la formazione comunicata dal tecnico del Rac, Pino Migliorisi: Canzonieri, Puglisi, Bella, Giglio,Avola, , Battaglia,Furnaro,Daniele Criscione, Minardi, Aprile, Trovato, Raffaele Criscione, Dinatale, Caruso, Bellina. Durante l’incontro sono stati utilizzati anche Carluccio, Tavernese,Picciarelli, Cannata, Cocchiara, Monello, Boschi,

Ottimo e sicuro l’arbitraggio del signor Carmelo Censabella .

Parte bene la squadra di casa che immediatamente può sfruttare già la prima occasione per marcare punti, l’estremo Salvatore Bellina con un bell’inserimento riesce a varcare la linea di meta, lo stesso Bellina però sbaglia la relativa trasformazione ( 5 – 0).

Al 12’ è nuovamente il RAC ad allungare, Adriano Aprile apre per i propri trequarti che velocemente fanno viaggiare l’ovale, Raffaele Criscione, quest’oggi schierato a secondo centro, brucia in velocità il proprio avversario e crea lo spazio per Caruso, il folletto ibleo non se lo fa ripetere due volte, accelera e va a marcare la meta in tuffo, anche questa volta Bellina sbaglia la trasformazione ( 10 – 0).

Passano 5 minuti ed al 17’ a causa di un placcatore che non rotola via, l’arbitro Censabella assegna un calcio da posizione centrale che viene trasformato da Bellina ( 13 – 0).

Al 21’ i neri realizzano la terza meta ,dopo un bel drive, con Bellina che trova poi il varco giusto dove inserirsi e segnare, è lo stesso estremo a tentare senza successo la via dei pali( 18 – 0).

Nel giro di pochi minuti, i padroni di casa assestano un colpo importante nell’economia dell’incontro, impostando un bel maul avanzante*, che porta anche Battaglia a segnare in maniera pesante, anche questa volta Bellina appare impreciso dalla piazzola.

Al 32’c’è gloria anche per Dinatale, l’ala ragusana riceve la palla all’altezza della linea di centro campo e si invola in meta invano inseguito dai giocatori avversari, finalmente Bellina riesce a centrare la acca. Un RAC, insomma, che dimostra di essere in giornata di grazia fino al punteggio finale di 68-a-0.

Bella partita del Rugby Audax Clan che ha messo in evidenza, un’ottima organizzazione, con un pack sempre presente che ha sempre messo sotto pressione quello avversario, evidenziando un gioco alla mano preciso, con pochi errori e soprattutto penetrante. In classifica il RAC approfittando della sconfitta casalinga del CUS Catania, scavalca gli etnei e si porta al secondo posto in classifica.

Al di la del punteggio mi ritengo soddisfatto della prestazione della mia squadra – afferma il tecnico del RAC Pino Migliorisi Abbiamo provato nuove e varie soluzioni tattiche , i ragazzi fisicamente sono apparsi ben messi e questo mi fa ben sperare per il proseguo del torneo. Ora speriamo di recuperare qualche giocatore e giocarci il tutto negli scontri diretti”.

Anche Marco Cariddi, tecnico del Logaritmo appare soddisfatto:”La mia è una squadra giovane che deve fare solo esperienza, ho schierato sette giocatori al loro primo anno di attività, i ragazzi non si sono mai tirati indietro, onore ai vincitori, ma siamo ben consci che non sono queste le partite che possiamo vincere”._

[*Regola 17 del gioco del rugby: un maul si costituisce allorquando un giocatore, portatore del pallone, è in piedi a contatto con un avversario e sostenuto (legato) da un compagno. Nel suddetto istante si creano due linee di fuori-gioco, una per squadra, passanti per i piedi dell’ultimo giocatore in maul delle due squadre]

.

Il barbuto Erman Dinatale, che sembra un vikingo al cui elmo hanno tolto le corna, in percussione alla conquista della meta.

.

.

.

°°°

 I risultati

  •  Rugby Audax Clan – Logaritmo Messina 68 – 0
  •  CUS Catania – Padua Ragusa 6 – 34
  •  Misterbianco – Catania 2009 5 – 42
  •  Aquile Enna – Aquile del Tirreno 8 – 31

 .

La Classifica :

  1. Padua 39
  2. Rugby Audax Clan 29
  3. Aquile Tirreno Barcellona 29
  4. CUS Catania 27
  5. Catania 2009 27
  6. Aquile Enna 4
  7. Misterbianco 3
  8. Logaritmo Messina 3
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...